Sex and City: Carrie non doveva indossare il tutù [VIDEO]

Alla parola "tutù" il 90% delle trentenni non penserà alle ballerine bensì a Carrie Bradshaw, eroina di Sex and the City. Eppure pochi sanno che la famosa single newyorchese doveva indossare tutt'altro. A svelarlo una sigla alternativa mai mostrata prima.

Carrie Bradshaw Sex and the City intro

La sigla della sitcom di HBO è sicuramente tra le più famosi al mondo, viste e riviste da generazioni di ragazze single e non. E se l’eroina di Sex and the City avesse indossato tutt’altro? Qui vi sveliamo quali erano i piani dei sceneggiatori…

Un body rosa nude e un tutù bianco. Una Carrie Bradshaw riccia che passeggia ballando tra i palazzi di New York, prima di farsi bagnare dall’autobus che la raffigura sulla fiancata. Una scena momorabile che in realtà non avrebbe dovuto esistere.

Sex and the City: Carrie doveva indossare un abito azzurro

In primo luogo i produttori avevano scelto un’altra sigla nella quale Carrie indossava un abito azzurro. E storcero parecchio il naso quando Patricia Field propose il look alternativo. Sarah Jessica Parker si innamorò subito dell’idea. I produttori accettarono a patto di avere un piano B.

Piano B, che per anni non fu svelato, fino a pochi giorni fa quando a pubblicarla online fu EW.

Qui il link dove guardare la sigla alternativa di Sex and the City.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp