Per una remise en forme mirata, puntate sulle gambe, che devono essere toniche in vista della primavera

Come avere gambe sexy

Siamo in Marzo e presto, puntuale come ogni anno, arriverà l’ansia da prova costume. Anziché le solite diete vi proponiamo un progetto più mirato, ovvero puntare sulle gambe.

Il primo consiglio è cominciare ad assumere un integratore ad hoc per mantenere la pelle elastica anche dall’interno: le buonissime caramelle BYoung di Benegum (ricche di vitamine A, C ed E e collagene, più coenzima Q10) o il minidrink Pure Gold Collagen (entrambi gradevolissimi, si trovano in farmacia) danno senz’altro buoni risultati, visibili in primis sulla pelle del viso. Poi ci sono i trattamenti in istituto e quelli da fare a casa.

Trattamenti di bellezza per le gambe

Nei saloni vi proporranno massaggi di ogni genere: il migliore è il linfodrenaggio, ma per eseguirlo a regola d’arte ci vuole un’ora e mezza. Io ho provato ICOONE e già dopo la seconda seduta ho visto e sentito un miglioramento notevole, su qualità della pelle e circolazione, che si è consolidato con poche altre sedute. Il risultato è poi durato mesi, perciò ve lo consiglio davvero col cuore. A Milano lo trovate nel centro Relax (zona Cinque Giornate) ma per le altre città guardate il sito Esthelogue.  Ottimi anche i fanghi salini, soprattutto se soffrite di ritenzione idrica.

A casa: ci sono le novità Collistar, che secondo me è uno dei marchi più affidabili in assoluto, soprattutto per la linea Speciale Corpo Perfetto. Per le gambe, ideale il Talasso Scrub Anti-acqua, la nuova Crema Snellente Alta Definizione e le sempre valide Capsule Anticellulite, che questa primavera regalano il nuovo guanto Magnetic-roller per un massaggio efficace (e senza fare troppa fatica).

Come snellire le gambe

Infine, qualche consiglio pratico e semplice.

Sì…

  • A bere molta acqua, soprattutto la mattina a digiuno e lontano dai pasti.
  • Alla doccia al posto del bagno, con acqua fresca piuttosto che calda.
  • A uno scrub “fai da te” per il corpo a base di sale, olio di oliva e olio essenziale di menta piperita: basta una volta alla settimana, per energizzare la microcircolazione e rinfrescare la pelle. Oppure, a un esfoliante salino già bello pronto, in profumeria.
  • In palestra, camminare sul tapis roulant in salita. Rassoderete anche i glutei!
  • A un gel criogeno (ad effetto freddo) applicato mattina e sera sulle gambe con un massaggio ascendente, dalle caviglie fino ai glutei. Questo consiglio è valido soprattutto per chi sta seduta molte ore e per quando farà caldo.
  • Agli integratori naturali a base di ippocastano, centella asiatica, rusco, gambo d’ananas… E, se avete problemi di fragilità capillare, perfetti il mirtillo e la vite rossa, ricchi di flavonoidi.
  • A un ciclo di massaggi linfodrenanti, i più efficaci per ritrovare leggerezza e benessere.

NO…

  • Ai superalcoolici e al fumo:  entrambi causano una forte vasocostrizione, favorendo la ritenzione idrica, la comparsa della cellulite e la rottura dei capillari sulle gambe.
  • A bere molti caffé e ai cibi molto salati: la caffeina e il sale favoriscono la ritenzione idrica. L’alimentazione ideale è leggera e “mediterranea”.
  • Ai tacchi molto alti: riservateli alle serate, per il giorno l’altezza migliore è di  massimo cinque centimetri, una misura che consente alla gamba di stare nella posizione più naturale e che permette un buon ritorno circolatorio.
  • Agli abiti molto aderenti, ai gambaletti (che sono anche brutti da vedere), alle calze autoreggenti (da riservare per i momenti speciali…) e a tutto ciò che quando viene tolto causa prurito o lascia segni rossi: segnale inequivocabile che la circolazione era “costretta”.

 

Photo credit: Grapzer.com