Emma Watson fa infuriare le femministe

L'attrice presto sul grande schermo con La Bella e la Bestia che da sempre difende i diritti delle donne è stata accusata di "dannegiare la categoria". Il motivo? Il suo seno!

La protagonista di La Bella e la Bestia al centro di una polemica social dopo una foto senza veli.

La piccola Hermione di Harry Potter è ormai un lontano ricordo. Oggi più che mai Emma Watson si sente donna e in quanto tale vuole farsi portavoce della categoria. Una femminista convinta che molto spesso è “scesa in piazza” per difendere i diritti delle donne. Le stesse donne che oggi non perdonano una leggerezza: quello di uno scatto giudicato osé.

Perché no, al giorno d’oggi non puoi erigerti in difensore delle donne se sei bella, giovane e a tuo agio con il tuo corpo. Niente foto eccessivamente provocante. Niente completo in lattex o frusta alla mano bensì una foto in cui il seno dell’attrice viene quasi scoperto, o meglio, quasi accennato sotto ad una mantellina.

Le femministe insorgono. Per aver voce in capitolo bisogna mostrarsi castigate, austere. Niente tacchi e poco trucco. I capelli ben raccolti.

Donne che odiano le donne. Una storia vecchia come il mondo.

Emma invece non ci sta e non perde tempo per reagire. “Femminismo vuol dire lasciar scegliere le donne, non è un bastone con il quale punirle. Riguarda la libertà e l’uguaglianza. E le mie tette non c’entrano nulla con tutto questo! Non capisco, tutto questo mi confonde. Sono davvero basita.

Commenti

comments