Un dolce originale per sorprendere a San Valentino

Il biancomangiare con salsa alle prugne della California sarà una vera sorpresa di gusto per chiudere in bellezza la cena di San Valentino “home made”. Ecco la semplice ricetta.

San Valentino si avvicina inesorabile come ogni anno. “Odiato” o desiderato che sia, è comunque un momento buono per mettere alla prova le proprie capacità culinarie e per sorprendere con un dolce pensiero.

E se il tempo è poco, visto i mille preparativi per quella che deve essere una serata speciale all’insegna dell’amore, la ricetta del biancomangiare con le Prugne della California della food blogger Teresa Balzano è quello che serve: si prepara in pochi minuti, si mette in frigo e si attende il momento di servire. Si tratta di un dolce dai sapori delicati, di un dessert leggero, ma in grado di dare un tocco alla serata con note speziate!

Non è necessario infatti rinunciare al gusto, soprattutto quando si tratta di dessert, per creare un dolce sano, basta scegliere ingredienti di qualità con caratteristiche nutrizionali adeguate. E le Prugne secche della California rappresentano, per esempio, una naturale alternativa agli zuccheri poiché prive di grassi.

Ricetta del “Biancomangiare con salsa alle prugne della California”:

Ingredienti per 4px
– 500 ml latte di mandorle
– 100 g zucchero
– 50 g amido di mais
– scorza di un limone
– mandorle a lamelle per la guarnizione
Per la salsa:
– 4 prugne secche della California
– 2 cucchiai di zucchero
– la punta di un cucchiaino di cannella


Procedimento

Versate in un pentolino il latte lasciandone un bicchiere da parte.
Aggiungete lo zucchero e 2-3 scorzette di limone (evitando sempre di prendere la parte bianca che è amara).
Mettete su fuoco basso e intanto fate sciogliere l’amido di mais nel latte tenuto da parte.
Versate il tutto nel latte caldo e mescolate con una frusta.
Quando la crema si sarà addensata toglietela dal fuoco e versatela in uno stampo grande da budino oppure in 4 stampini monoporzione.
Livellate la superficie, lasciate raffreddare e poi mettete in frigorifero per 3-4 ore fino a quando sarà completamente rappreso.
Durante il riposo in frigorifero potete procedere con la preparazione della salsa di accompagnamento. Versate le prugne, lo zucchero e la cannella in un pentolino, coprite d’acqua e mettete su fuoco basso. Dopo qualche minuto di cottura iniziate a schiacciare con un cucchiaio le prugne che inizieranno a disfarsi.
Per rendere tutto più cremoso in alternativa potete utilizzare anche un frullatore a immersione. Continuate la cottura finché la salsa sarà cremosa e fluida. Se si addensa troppo durante la cottura aggiungete altra acqua per regolare la consistenza.
Intanto in un padellino antiaderente ben caldo fate tostare le mandorle per un paio di minuti.
Ora non vi resta che impiattare.
Capovolgete il biancomangiare su un piatto e guarnite con 2-3 cucchiai di salsa di prugne e le lamelle di mandorle dorate.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp