Saldi estate 2016: cosa comprare e come fare shopping intelligente

Siete tentati di godervi i saldi ma tentennate perché sapete già che preferirete le nuove collezioni tutte belle esposte a prezzo pieno? Tranquille siete del tutto normali. Ma se volete "comprare intelligente" qui 10 idee che ritroveremo anche nelle stagioni a venire.

I-Love-Shopping

Il 2 luglio partiranno ufficialmente i saldi estivi. Qui una piccola guida su cosa comprare, ovvero una dritta sui pezzi che saranno ancora tra i top trend nella prossima stagione (e a volte pure nella prossima estate!). Perché se dobbiamo regalarci un sano pomeriggio di shopping compulsivo, almeno che sia utile!

  1. Righe – Le righe, specialmente se azzurrine da camiceria oppure maxi black and white, saranno ancora tra i top trend della prossima stagione. Siccome quest’estate con le righe nei toni dell’azzurro andiamo a nozze, se mai anche voi siete fan, questo è il momento di esagerare con gli acquisti (approfittatene, non succederà spesso).
  2. Patch e stile cartoon – Questo è senza dubbio uno dei prossimi mood non solo della fall-winter 2016-17 ma anche della spring-summer 2017. Ve lo garantisco. Meglio se tanti. Meglio se richiamano i ruggenti anni ’90. Glitterati, vellutati, lucidi, con la spilla o il velcro… sul denim o gli abitini, sulla tee in cotone o sul bomberino. Patch, patch, patch everywhere!
  3. Chiodo sì ma non giallo – Non  cadete anche voi nella trappola del chiodo giallo o rosa baby in simil pelle. Quanto siete pronte a scommetere che ve ne sarete già stufate non appena arrivate a  casa? Con il chiodo  non si scherza. Lo si sceglie nero. Preferibilmente in pelle.
  4. Giacchino smanicato in denim – Quest’estate lo si indosserà su un micro top, su un abitino svolazzante. Sul costume. Quest’inverno su un abito boho chic, sopra una t-shirt di cotone, un maglioncino, una camicia stampata…
  5. Tricot e uncinetto – La moda si sa è un eterno ricominciare. Così si andrà (di nuovo) sempre più verso una nostalgia degli ’70s. Quella che allora, avevamo già nei 90’s (mi seguite?) Fatto sta che maglie all’uncinetto, gonne oppure jumpsuit (se proprio vogliamo esagerare) stanno per invadere i nostri armadi. Jeremy Scott li ha già fatti diventare must-have per la sua collezione primavera-estate 2017.
  6. Stampe floreali – Meglio se maxi. La prossima autunno-inverno ci darà più che mai voglia di blouses leggere e lungi abiti fioriti. Ma anche gonne, top, cardigan…
  7. Top con alette – Avete presente quei top e abitini con le spalle scoperte? Per forza: sono OVUNQUE. Questo il tipico pezzo che lascia un po’ perplesso. “Ne ho tanta voglia ora ma poi?” Tranquille! Li ritroveremo tutti di nuovo nelle prossime collezioni. Sceglietene uno nei toni dell’azzurro o del bianco e farete bingo!
  8. ’90s style – C’è forse bisogno di ribadirlo ancora? Mettetevi il cuore in pace: Anni novanta is the new black! Ripetetelo tutti in coro. Qualunque cosa vi faccia pensare all’adolescenza è di nuovo super trendy: approfittatene! Magari le collane tattoo no però. Quelle no eh.
  9. Canotte in cotone grigio mélange – Sembra una banalità ma in realtà non lo è: uno dei grandi trend della prossima stagione in arrivo è la canotta indossata sopra la t-shirt. Sì sì. Meglio se non troppo stretta (per una volta lasciate gli XXS dove stanno…). Meglio se lunga. Meglio anzi se si tratta di una  canotta -abitino. Fidatevi. Tra non molto anche le più reluttenti indosseranno la canotta sopra la t-shirt (io per dire… mi sarei anche già quasi convertita se non ci fossero 35 gradi all’ombra…)
  10. Il jeans old style. Se ancora non avete un 501 nell’armadio questo è il momento. A parte lui, che comunque rimane uno dei must have da avere in ogni caso, non fate le timide e puntate sul jeans a vita alta e gamba dritta. L’alternativa? La gonna di jeans al ginocchio, con i bottoni davanti oppure con spacco e cuciture. Tipo gonna a portafoglio trompe l’oeil. Avete presente? Sì proprio lei. Quella che indossavamo una vita fa

Ve l’ho detto: la moda è un eterno ricominciare…

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp