Europe Design Center: Italia e Cina unite in nome della creatività / Video
Photo Gallery

Milano palcoscenico del design internazionale, ha visto un incontro importante tra Cina e Italia. 20 designer e 10 progetti presentati durante il Fuorisalone.

Appuntamento importantissimo a Milano che ha visto coinvolti alcuni tra i più grandi designer italiani e cinesi, uniti in nome della creatività e del design: 20 designer cinesi e italiani sui futuri trend del “mobile lifestyle”, frutto dell’interscambio tra diverse culture in movimento.

“Siamo veramente onorati di annunciare la mostra Travel Life -­ Walking Box in concomitanza con il Fuorisalone di Milano”, spiega Mario Boselli, presidente onorario di Europe Design Center e curatore dell’exhibition. “Dopo il progetto Italian Fashion Mall dedicato ai talenti della moda, questa volta ci concentriamo sul mondo del design. Con un preciso e rigoroso progetto abbiamo fatto lavorare dieci team di designer, avvicinando culture differenti e creando un ponte ideale di comunicazione tra progettisti italiani e cinesi. Un modo per contribuire a rendere il lifestyle cinese, nel settore dei mobili per le abitazioni, in linea con i trend globali”.

Il coordinamento e la direzione artistica dell’evento sono affidati all’architetto Giancarlo Tintori, titolare dell’eponimo studio milanese.

L’abstract dei progetti era il seguente: Le reti fisiche e quelle immateriali sulle quali tutto ciò si muove determinano segmenti e nodi dove densità di transito o permanenza diventano frenetiche, disagevoli e sfavorevoli. La sovrapposizione e stratificazione di queste reti, in particolare nelle regioni metropolitane con milioni di abitanti, cerca luoghi che si possano collocare a differenti livelli della città con agevoli e differenti modalità di accesso. Il nuovo Hotel Design svilupperà queste tematiche, creerà spazi armonici, da riconoscere e raggiungere, una qualità ottimale di tutti i parametri ambientali quali l’aria, la temperatura, l’acustica. Un satellite amichevole, un globo felice nel quale natura e tecnologia esprimano integrazione ed un dialogo virtuoso. Un luogo per il recupero di esperienze sensoriali, tattili e percettive positive.

Commenti

comments