Ora legale e lancette in avanti: dormiremo meno e peggio

Durante la notte tra sabato 26 e domenica 27 marzo torna l'ora legale. Un'ora in meno di sonno nuoce al mal di schiena.
ora legale

Come ogni anno, con l’arrivo della primavera, arriva anche l’ora legale e la mattina di Pasqua, alle 2.00, le lancette andranno spostate avanti di un’ora.

Secondo alcuni studi, un’ora di sonno in meno può aggravare i sintomi del mal di schiena: mentre dormiamo avviene una buona parte di riparazione dei tessuti, ciò spiegherebbe perché le persone che non dormono a sufficienza sarebbero vittime di dolori cronici, tra cui il mal di schiena.

Le conseguenze di un sonno ridotto porterebbero quindi all’affaticamento dei muscoli della schiena, che farebbero assumere una cattiva postura, perché quando i muscoli della schiena sono più affaticati, sono più facilmente contratti.

Commenti

comments