David Bowie: canzoni e frasi più belle

Cinque decenni di carriera per David Bowie che è morto a 69 anni dopo aver combattuto contro il cancro. Ecco una selezioni di canzoni e pensieri del Duca Bianco.
david bowie_blackstar

Addio a David Bowie, la star del rock che ci lascia il suo ultimo disco “Blackstar”, uscito l’8 gennaio e che conferma il talento di un artista che ha fatto la storia della musica.

Fra le numerose canzoni che segnano la vita e la carriera del Duca Bianco:

Heroes (Heroes, 1977)

Space Oddity (Space Oddity, 1969)

Ziggy Stardust (The Rise and Fall of Ziggy Stardust and Spiders from Mars, 1972)

Life On Mars (Hunky Dory, 1971)

The Man Who Sold The World (The Man Who Sold The World, 1969)

Rebel Rebel (Diamond Dogs, 1973)

Absolute Beginners (Tonight, 1984)

Station To Station (Station to Station, 1976)

Under Pressure (Hot Space, 1982)

Starman (The Rise and Fall of Ziggy Stardust and Spiders from Mars, 1972)

Dopo la scomparsa di un grande artista quello che rimane, oltre al ricordo, sono le sue opere; la lunga carriera di David Bowie è ricca di canzoni e di musica, ma anche di frasi e pensieri:

“Non penso che David Bowie sia necessariamente così importante, Penso che il contenuto e l’atmosfera creati dalla musica che scrivo siano più importanti” 1973.

“Ho sempre detto di essere terribilmente vulnerabile come autore. Puoi semplicemente guardare ai miei dischi e capire cosa provo 1976.

“Per me la musica è il colore. Non il dipinto. La mia musica mi permette di dipingere – me stesso” 1983.

“Amo il teatro, amo la musica, è ancora il mio grande mondo parallelo. È la cosa che mi completa come persona. Ho bisogno dell’universo alternativo dell’arte, qualsiasi essa sia. Mi aiuta a trovare l’equilibrio nel mondo in cui vivo” 1997.

“La celebrità non serve assolutamente a niente, è solo un impedimento per tutto quello che vuoi fare.Avrei potuto fare tutto ciò che ho fatto ed essere completamente senza volto” 2002.

“Essere al sicuro è l’ultima cosa che voglio. Voglio andare a letto tutte le sere dicendo: se non dovessi più svegliarmi, posso almeno dire di avere vissuto da vivo 1976.

Commenti

comments