Cretits: partymosaic.com

Il Rose Quartz, eletto Colore del 2016 da Pantone Color Institute, è una nuance rosa tenue fredda che si presta bene alla moda e al trucco, perché molto femminile e luminosa.

Al primo sguardo è innocente e pura, ma richiede qualche accorgimento se vogliamo ottenere un look contemporaneo e sexy.

COME OMBRETTO
Per prima cosa, attenzione al finish. Se è nacré, lo sconsiglio se non siete più delle teenager, a meno che abbiate ancora la pelle bella tonica. Cautela anche se il vostro viso tende ad arrossarsi, e ancora di più se soffrite di couperose o di acne. In questi casi, meglio un bel mat.

Oltre a una buona dose di mascara, per la definizione dello sguardo consiglio eyeliner (o matita) nero o antracite, oppure un ombretto per creare un chiaroscuro: grigio se state bene con i toni freddi, taupe o espresso se preferite i toni caldi.

Vi suggerisco un trucco: passate il kajal nero sulla rima superiore degli occhi, sotto alle ciglia: è molto più discreto e dà l’effetto di ciglia più folte e sguardo più definito.

SUL VISO
È il blush perfetto per chi ha la pelle chiara e vuole soltanto un tocco delicato di colore. In versione face powder, imperdibile Dandelion di Benefit, che ravviva il colorito all’istante.

SULLE LABBRA
È meglio definire le labbra con una matita neutra, come Spice di MAC, ad esempio. Sfumatela anche verso l’interno, per creare una base più stabile ed evitare stacchi cromatici.

Un gloss Rose Quartz è utile anche come top coat per illuminare i rossetti nelle tonalità fredde; da solo, richiede un maquillage che lo supporti, altrimenti rischia di spegnere il tono naturale delle labbra.

Come rossetto, è invece un po’ pastelloso: mai sceglierlo mat, meglio satinato o lucido.