Langhe, vino, colline, Cannavacciuolo per testare la nuova gamma Hyundai 2015

Fashion Times testa la nuova gamma Hyundai 2015. Dall i20 alla Genesis, per poi tornare alla realtà al volante della più snella di tutte, la i10.

Direzione Boscareto Resort & Spa a Serralunga d’Alba, il suggestivo luogo scelto dal colosso coreano Hyundai per la presentazione della nuova gamma 2015.

Un’experience totale, tra test drive e vino (con moderazione) con tappa alle Cantine Ceretto (Aziende Vitivinicole srl) con degustazione della strepitosa torta alle nocciole tipiche delle langhe.

Saliamo prima sulla i20 (che avevamo già testato in occasione di The Voice of Italy) e per il ritorno ci concediamo un tour sulla Genesis. Un’auto elegante e dinamica allo stesso tempo.

Hyundai i20 Coupè
Hyundai i20 Coupè

Su e giù tra le colline, entusiasti delle performance e della potenza del motore, senza rendercene conto finiamo fuori itinerario. Nessun problema: impostiamo il navigatore di serie e ritorniamo alla meta. Fantastico il sistema di chiusura automatico delle portiere e l’apertura automatica del baule.

Hyundai Genesis
Hyundai Genesis

Cedo il volante al mio collega e decido di sedermi dietro. Mi sento un po’ come i capi di stato diretti al G8. Massimo confort con bracciolo centrale posteriore e tendine parasole. Una pacchia totale.

Hyundai Genesis
Hyundai Genesis

Ritorniamo alla realtà e saliamo sulla i10. Prima sopresa: apro il bagliaio per lasciare il mio zainetto da “combattimento” e mi accorgo che è più grande del normale. Dopo pochi metri mi accorgo immediatamente che si tratta di un’auto agile e snella, che sale e scende con ottime riprese: l’ideale per un consumatore finale alla ricerca di buone prestazioni e cura dei dettagli.

L’abitacolo risulta accogliente, con interni studiati per dare il massimo comfort, come i comandi al volante e il climatizzatore automatico.

i10 Hyundai
Hyundai i10

La giornata volge al termine. Il tramonto è dalla nostra. Si fa ritorno alla base. Appuntamento alle 20.30 per la cena al ristorante diretto dallo chef due stelle Michelin Antonino Cannavacciuolo… e qui cito il grande Al Pacino nel cult “Donnie Brasco”… “Che ve lo dico a fare?!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp