Festival di Cannes: intime confessioni (gay) di Cate Blanchett

La Croisette acclama "Carol" il film in cui Cate Blanchett è alle prese con una relazione omossessuale negli anni '50. L'occasione per l'attrice di spendere due parole sui diritti gay nella giornata contro l'omofobia e di lasciarsi andare a qualche rivelazione.
Cate Blanchett in Maison Margiela e gioielli Tiffany & Co.

Cate Blanchett: l’attrice dalle relazioni complicate. Dopo aver calato i panni di un’insegnante che nutriva una passione per uno dei suoi giovani allievi nel film “Diario di uno scandalo”, quest’anno a Cannes, l’attrice australiana è alle prese con un amore lesbo.

Nel film “Carol”, Cate interpreta una donna sposata e madre di famiglia, disposta a tutto pur di non rinunciare al suo amore passionale per Therese (interpretata da Rooney Mara). Una storia difficile e tormentata che si svolge negli anni ’50.

Numerose le scene di nudo e a riguardo, Cate Blanchett ha preferito ironizzare. Intervistata sul tema dei diritti gay, l’attrice ha ricordato quanto fosse importante parlarne e lottare. Questo rivelando anche di avere avuto in passato relazioni con delle donne, senza però essere mai stata omossessuale.

Commenti

comments