Borbonese il cortometraggio “Destino” con Elettra Wiedemann

Un cortometraggio emozionale nato in casa Borbonese. Diretto da Maria Sole Tognazzi mette in scena la bellissima Elettra Wiedemann.

Borbonese svela un cortometraggio emozionale e dall’estetica molto curata. Un video che trasmette intimità, amore per il “bello”, per l’arte, per i dettagli, e la cura del proprio lavoro.

Un video che mela arte, architettura, moda e accessori preziosi. Protagonista del corto, Elettra Wiedemann ci porta alla ricerca di una statua che custodisce il prezioso disegno. Precisamente La Nuda, tutto tondo in marmo dello scultore anni ’40 Gaetano Cellini. Una storia che sa di famiglia, di segreti, progetti, storie tramandate e di eleganza.

Borbonese_002

Un abito dal colore delicato, un trench, qualche bracciale e una borsa Borbonese alla mano, Elettra inizia la sua ricerca, osservata segretamente da un uomo incuriosito e affascinato.

Una ricerca che la porta verso il Museo dei Bozzetti. L’esito positivo la vedrà trovarsi di fronte alla misteriosa scultura tanta ricercata, dimenticando così la sua borsa dal pellame metallizzato. Borsa, che, “magicamente” ritroverà a casa, sulla sua scrivania, proprio accanto al bozzetto della famosa statua.

Borbonese_018

Borbonese_019

Niente dialoghi, solo la musica del compositore Gabriele Roberto, interpretato al pianoforte dal maestro Stefano Bollani, per accompagnare l’intero cortometraggio. Musica delicata che enfatizza i rumori del vento, delle pagine di un libro, dei teli di plastica sulle sculture. Una sensazione di esaltazione dei sensi, piacevolissima.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp