“Blurred Lines” problemi di plagio per Robin Thicke e Pharrell Williams

Si è concluso con una sconfitta clamorosa per Robin Thicke e Pharrell Williams e la loro "Blurred Lines" nel processo di plagio di Marvin Gaye.

Il verdetto è arrivato. Robin Thicke e Pharrell Williams hanno plagiato la canzone “Got to give up” di Marvin Gaye con la loro hit “Blurred Lines”.

La famiglia di Marvin Gaye aveva sporto denuncia e ha vinto la causa, il che obbliga i due cantanti a pagare 7,3 milioni di dollari alla famiglia di Gaye.

Durante il processo si è saputo che “Blurred Lines” ha portato nelle casse di Robin Thicke e Pharrell Williams 5 milioni ciascuno e più di 700,000 dollari al collaboratore T.I.

Il portavoce di Pharrell Williams ha dichiarato dopo il verdetto: “Anche se rispettiamo il processo giudiziario, siamo estremamente delusi dalla sentenza emessa oggi, che stabilisce un precedente terribile per la musica e la creatività futura. Pharrell ha creato ‘Blurred Lines’ con il suo cuore, la sua mente e la sua anima e il brano non è stato preso da nessuno. Faremo ricorso, considerando le nostre opzioni e ne saprete di più in futuro“.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp