Aigner presenta Genisis: una collezione per celebrare 50 anni di storia

Aigner festeggia 50 anni di storia e presenta la collezione Genesis Autunno-Inverno 2015-16. Le immagini della sfilata-evento a Milano Moda Donna.

Per festeggiare i suoi 50 anni, Aigner presenta Genisis, la collezione anniversario Autunno-Inverno 2015-2016, che celebra il dna del brand in chiave sofisticata e contemporanea.

Christian Beck, direttore artistico, si è ispirato al fondatore della Maison, Etienne Aigner, ed in particolare al suo paese d’origine l’Ungheria. Il mood della collezione viene tratto dalle persone, dai paesaggi, dalla musica e soprattutto dai coloratissimi capi tradizionali, inseriti nelle tendenze internazionali più attuali.

Vengono proposti look folkoristici arricchiti da preziosi ricami, motivi e colori dalle tonalità intense. Il fil rouge della collezione è la stampa icona floreale, presentata in due distinte tonalità. Il folkore viene interpretato in chiave contemporanea ed elegante nelle silhouette, le quali lasciano trasparire l’autenticità nella sua versione più essenziale.

Anche in questa stagione i dettagli sono presenti nella maggior parte dei capi come sugli abiti da sera e sui top realizzati in chiffon di seta stampati o in tinta unita. Il pizzo viene arricchito da rifiniture, che insieme all’utilizzo di tessuti svizzeri con paillettes donano un tocco lussuoso e prezioso agli outfit.

Pantaloni in pelle stretch con dettagli biker e brillanti pietre e gonne a matita dalla vita alta, impreziosite da motivi ricamati sono i capi chiave della collezione, che creano una silhouette ultra femminile e sensuale, in perfetta armonia con l’interpretazione contemporanea delle origini di Aigner.

I vari look vengono completati con diversi modelli di cappotti e trench, proposti sia in tinta unita e sia con la stampa floreale iconica della stagione. La palette cromatica della collezione conferma il mood tra tradizione e modernità: verde prato, giallo margherita, rosso papavero e blu ciano, raffigurano i colori più vivaci dell’Ungheria, contrastati da toni caldi e puri come il color carne, il bianco lana, il nocciola, il noce moscata ed il blu eclissi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp