50 Sfumature di Grigio: un caso tra prevendite e censura

Ormai manca davvero poco all'arrivo al cinema de "50 Sfumature di Grigio". Dopo il boom di vendite con la prevendita arriva una censura inaspettata.

50 Sfumature di Grigio è il film più atteso del 2015 e per la prima volta tutti i fans del libro e tutto il pubblico italiano avranno la possibilità di prenotare e comprare con 2 mesi di anticipo i biglietti per la visione del film nei cinema.

Più di 800 cinema hanno aderito all’iniziativa proposta dalla Universal Pictures e la risposta del pubblico è stata immediata! Già dall’apertura di Venerdì 12 Dicembre in tutta Italia i botteghini hanno iniziato ad emettere biglietti per il film che arriverà nelle sale italiane il 12 Febbraio 2015 alla vigilia di San Valentino.

Richard Borg, Direttore Generale di Universal Pictures International Italy dichiara. “Queste premesse ci danno una chiara indicazione che il fenomeno editoriale si trasformerà in un eccezionale risultato nei cinema italiani e del resto del mondo”.

50 sfumature di grigio

Nota nera per il film è la censura. Negli Stati Uniti è appena stato vietato ai minori di 17 anni dalla Motion Picture Association do America che ha reputato i “contenuti sessuali troppo spinti” e “pratiche inusuali”.

50 Sfumature di Grigio è diretto da Sam Taylor-Johnson e prodotto da Michael De Luca e Dana Brunetti con E L James, la creatrice della serie. Nel cast Jamie Dornan e Dakota Johnson interpretano Christian Grey e Anastasia Steele.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp