Il mondo immaginario di Philipp Plein

Philipp Plein lancia la nuova campagna Primavera-Estate 2015, aprendo la visione su un mondo surreale e fantastico.

Philipp Plein, nella sua nuova campagna Primavera-Estate 2015, ci fa strada in un mondo immaginario e surreale, nel quale immagini sfavillanti e geometrie colorate illuminano gli oscuri abissi dei fondali marini. Dalle ombre sbucano graziose creature magiche senza volto, proprio come gli uomini in un futuro immaginario assumessero le sembianze di creature dalle forme nuove.

Le combinazioni di forme e di colori evocano questi meravigliosi abitanti dei fondali marini. La nuova collezione trae ispirazione dall’oceano, dalla barriera corallina e dalle oscure grotte delle profondità marine e presenta abiti dell’epoca d’oro hollywoodiana, realizzati nei toni dell’argento, del blu intenso e del rosso.

PHILIPP PLEIN SS15 Campaign 06

Schizzi vivaci di giallo, turchese e corallo sono le giacche in pelle, le felpe, le gonne ed i mini cocktail dress, che sembrano esotiche creature marine.

Il team creativo è composto da Philipp Plein, Etienne Russo, geniale art director e Steven Klein, fotografo di fama mondiale, che hanno unito il loro talento trasformando la sfilata Primavera-Estate 2015 di Milano in una meravigliosa e misteriosa apparizione sottomarina.

Commenti

comments