Eros la nuova fragranza femminile di Versace interpretata da Lara Stone

Versace lancia la sua nuova fragranza Eros Pour Femme. Per una donna che vuole esprimere la sua sensualità con massima eleganza.

Eros, la nuova fragranza femminile di Versace, racchiude il potere dell’essenza travolgente della donna, invitando ad arrendersi al desiderio e a controllare le forze inarrestabili della natura.

Una vera e propria esplosione di passione quando Eros incontra il suo vero amore: nella campagna pubblicitaria il mito prende vita, grazie ai protagonisti: Lara Stone e Brian Shimansky, che interpreta Eros, il dio eterno dell’amore, travolto da una passione sconosciuta raffigurata da una sirena nata dall’acqua.

L’attrazione istantanea viene sapientemente catturata dai registi Mert Alas e Marcus Piggott sotto l’occhio attento di Donatella Versace. Un’essenza che sprigiona desiderio, attrazione e passione: l’Eros sotto forma di profumo, un’alchimia di note seducenti luminose ed estremamente femminili.

Eros pour Femme Versace
Eros pour Femme Versace

L’attrazione è resa dal limone di Sicilia e dal bergamotto di Calabria, che attraggono col loro bagliore, mentre i chicchi di melograno sorprendono e seducono. Il desiderio viene trasmesso da due qualità di gelsomino e l’infusione Sambac, che regalano una femminilità autentica senza tempo.

Delicati petali di Peonia donano risvolti vellutati, mentre la nota luminosa di limone evidenzia l’accordo fiorito e rimanda alla tradizione ed alla terra d’origine di Versace. Infine la passione è espressa dal carattere misterioso e profumato dell’ambrox, accompagnato da note di legni sensuali, come sandalo e musk, dando origine ad un’essenza intensa e coinvolgente.

La nuova fragranza Eros Pour Femme Versace è racchiusa in un flacone modellato sui codici mitologici del DNA Versace: la Medusa in rilievo al centro e la greca incisa sul contorno evidenziano la loro marcata personalità alla creazione. Il tappo e il back sono in perfetta armonia con il fronte, il primo mostra la Medusa in rilievo, mentre il secondo riprende il decoro della greca in metallo sul contorno.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp