Stella Jean “back in 60’s” | Spring-Summer 2014

La regina del Wax propone per la Spring-Summer 2014 una collezione che tra moda etica e colori esotici fa viaggiare corpo e mente verso lontani paesaggi. Stella Jean gioca con il concetto del trompe l’oeil culturale, che si abbina saggiamente a contrasti e ad un irresistibile mood da vacanziere degli anni ’60.

Immaginatevi un tuffo negli anni ’60. E’ estate… i vacanzieri escono dalle “loro tane” per popolare spiagge e lungomari con i loro colori, i loro sorrisi e quell’energia che per mesi e mesi non aspettava altro che poter finalmente esplodere.

Immaginatevi un viaggio, che inizia su un Acquariva in partenza dalla Cote d’Azur, per poi giungere sull’elegante costiera italiana, da scoprire rigorosamente in Lambretta. Proprio a queste foto e cartoline in bianco e nero si è ispirata la stilista Stella Jean.

Stella Jean Spring-Summer 2014

Stella Jean Spring-Summer 2014

Stella Jean Spring-Summer 2014

Ad aggiungere il colore, ci ha pensato lei! Righe, stampe rioniche, colore, vichy, macro check. La fantasia della giovane designer difficilmente ha limiti. Più di una collezione, più di un guardaroba, è proprio un diario da viaggio in cui convidere ricordi, sensazioni, emozioni.

Non manca ovviamente una parte decisamente esotica, che grazie al proseguimento della collaborazione con l’agenzia dell’ONU | International Trade Center, favorisce i tessuti realizzati a telaio, a mano, dalle donne del Burkina Faso.

Una collezione “alta in colore” dove convivono in perfetta osmosi le culture italiane e africane, le loro tradizioni, le loro influenze, i loro materiali. Un connubbio che oltre a percepire sensorialmente, si lascia anche toccare per mano. E.L.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter di FASHION TIMES

Commenti

comments