Sara Tommasi, Nando Colelli e Paolini alla presentazione del film hard

Presentazione del nuovo film hard che segna il ritorno di Sara Tommasi al cinema hard. L'avevamo lasciata insieme a Don Mazzi.. la ritroviamo più scatenata che mai..

LA TRISTEZZA.

Conferenza stampa di presentazione del film che segna il ritorno di Sara Tommasi al cinema hard. Insieme a lei, Nando Colelli, partecipante (senza successo) del Grande Fratello 11 e il disturbatore Paolini.

Durante la conferenza stampa, il produttore Federico De Vincenzo ribadisce più volte che Sara si è sottoposta ad una visita psichiatrica, che ha confermato la sua perfetta capacità di intendere e di volere. Noi vogliamo crederci.. anche se è dovere di cronaca dire che non è stato presentato nessun certificato medico. Crediamo anche alle dichiarazioni di Paolini (ed è tutto dire!), che subito prima di esibirsi in un raggelante spogliarello, giura che sui set dei film hard non si fa uso di droga, e nemmeno di alcol. Vogliamo credere anche a lui. Perchè anche se è un disturbatore, in un modo o nell’altro, porta avanti campagne etiche, come l’uso del preservativo per prevenire il contaggio di malattie sessualmente trasmissibili.

Sara Tommasi

Sara Tommasi

Crediamo a tutto quello che abbiamo ascoltato, ma è nostro diritto farci un’idea. La persona che ci siamo trovati davanti ci è sembrata una ragazza fragile, che ha deciso di escludere dalla sua vita la famiglia “non li sento più, troppi tabù..”. Una ragazza sicuramente “stravagante..”, come lei stessa si definisce, e soprattutto, alla ricerca di attenzioni. Quelle attenzioni, che i media un giorno le davano e che qualche anno dopo, quando la popolarità era in discesa, le hanno tolto, giocando forse un ruolo importante nella sua vita. Diciamo forse, perchè questa è solo la nostra idea. F.A.

Intervista a Sara Tommasi

Intervista a Nando Colelli

Conferenza stampa integrale presentazione film hard con Sara Tommasi e Nando Colelli

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp