UNSCENT: inedite novità dalla profumeria artistica

E' stata definita una "visione esperienziale" la prima edizione di UNSCENT, un progetto-evento dedicato alla profumeria artistica presentato nel capoluogo meneghino, sotto la regia di Celso Fadelli.

Erano 15 i marchi di profumeria emergente protagonisti della prima edizione di UNSCENT, un progetto-evento tenutosi a Palazzo Morando, nel capoluogo meneghino. Un progetto che ha visto come protagoniste nuove e inedite fragranze.

unscent

Novità sensoriali sono state proposte da raffinati artisti dal naso sopraffino che hanno dato vita a inebrianti mix sensoriali del tutto nuovi. Ispirazioni dal mondo dei fiori, dai frutti e anche dalle metropoli: il Bond No.9, per esempio, fa di Central Park uno dei luoghi culto dell’odore traducendo in eau de parfum diversi mix di foglie, frutti aggiungendo le note classiche della corteccia dei cedri presenti a Central Park.

Un omaggio alla primavera anche per “Acqua di Stresa“, il brand di Giovanni Castelli e Andrea Patrucco, e alla bellissime sponde del Lago Maggiore. Al suo interno verbena, erba magica e afrodisiaca che nell’antichità abbondava sulle sponde del lago. Verbena, ma anche musk, scorze di agrumi e note fiorite.

unscent

unscent

Siamo contenti ed estremamente soddisfatti della risposta alla nostra visione esperienziale – afferma Celso Fadelli, CEO di Intertrade Europe – “UNSCENT risponde alle esigenze di un mercato che per rinascere deve ritrovare valori artistici, culturali e di verità nei contenuti e nella comunicazione. Abbiamo messo assieme mille ispirazioni ed un team straordinario in parte giovanissimo, motivato ed entusiasta“. E.M.

NEWS MODA SULLA TUA MAIL

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp