Lusso

“È quando sono liberi che i diamanti sono più felici” affermava Karin Scheufele già negli anni 1970. Ispirazione per l'iconico Happy Sport creato nel 1993 e che oggi celebra i suoi vent'anni.

Era il 1993 quando fu creata la collezione Happy Sport da Caroline Scheufele, direttrice artistica e copresidente di Chopard insieme al fratello Karl-Friedrich. Anno molto importante segnato da eventi da ricordare come Nelson Mandela che ricevette il Premio Nobel per la Pace o la creazione della Fondazione per combattere l’AIDS di Sir Elton John.

Questa speciale collezione mixava per la prima volta in un segnatempo l’acciaio ai diamanti. Negli anni successivi è stato proposto in molte varianti e forme; oggi è disponibile in forma quadrata, tondi od ovali, con cinturini in alligatore o bracciali in metallo, in una infinita sfumatura di colori.

Happy Sport, Chopard

Happy Sport, Chopard

All’interno del quadrante danzano i diamanti mobili, quadrifogli, fiocchi di neve o pesciolini e la lunetta presenta pietre preziose incastonate e non.

Per dare il via alle celebrazioni di questa importante pietra miliare, e prima di rivelare il nuovo Happy Sport a Baselworld, Chopard propone uno sguardo indietro ai primi modelli Happy Sport e una nuova, divertente applicazione per creare il proprio personalizzato Happy Sport. L’app My Happy Sport sarà disponibile dal 2 aprile su iPad, iPhone e per dispositivi Android. A.R.

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp