Una pubblicità Chanel troppo sensuale e lo spot è vietato

Keira Knightley è troppo sensuale e viene bandita dalla televisione, come nel caso Chanel contro l'Advertising Standards Authority per il profumo Coco Mademoiselle.

Keira Knightley è la musa della pubblicità Chanel per il profumo Coco Mademoiselle. La campagna risale al 2011, ma solo oggi arriva il verdetto dall’Advertising Standards Authority inglese. La pubblicità è stata giudicata troppo sensuale e non adatta alla visone dei bambini.

Nello spot Keira si spruzza la fragranza e sfreccia in moto per uno shooting fotografico. Ben presto il lavoro si trasforma in piacere e Keira finisce senza veli nel letto con il fotografo. Per l’ASA non è appropriato per bambini sotto i nove anni e l’associazione chiede che la pubblicità non venga mostrata durante i programmi per bambini.

Il caso è scoppiato dopo che la pubblicità è passata in tv durante l’Era Glaciale 2. I genitori si sono lamentati e da lì è nato il caso.

Casi simili con le pubblicità per il profumo Oh, Lola! di Marc Jacobs con la giovane e minorenne Dakota Fanning o ancora il profumo Belle d’Opium di Yves Saint Laurent dove, per l’associazione, la modella sembrava assumesse droga. Insomma qualcuno che vigila ci deve essere, ma bisogna pesare per bene le decisioni prese. A.R.

NEWS MODA SULLA TUA MAIL

Keira Knightley per Chanel Mademoiselle

Keira Knightley per Chanel Mademoiselle

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp