120 anni con Petit Bateau

Petit Bateau festeggia i suoi 120 anni con una piccola limited edition realizzata in collaborazione coni Kitsuné, completamente ed esclusivamente “made in Francia”. Intervista a Patrick Pergament, CEO di Petit Bateau

Il duo Kitsuné entra a far parte dell’équipe Petit Bateau come Direttore Artistico della divisione adulti (uomo e donna). Perchè questa scelta? Il nostro desiderio era quello di iniettare della creatività nelle nostre collezioni. Abbiamo scelto Kitsuné per due motivi. Prima per il loro stile, la loro capacità a creare prodotti senza tempo ed a riportare il classico alla moda. Loro rendono moderni i classici. Il loro stile potrebbe definirsi Basic Cool. Non sono « troppo moda » ma sanno come reinterpretare i grandi classici del guardaroba. Infine hanno anche una grande capacità di rivolgersi ai giovani. Grazie alla musica, ad internet. Il digitale è indubbiamente il futuro. I due stilisti della Maison Kitsuné sanno perfettamente come comunicare con la nuova generazione, anche grazie all’utilizzo del net.

La cantante Yelle con la collezione Petit Bateau by Maison Kitsuné

La cantante Yelle con la collezione Petit Bateau by Maison Kitsuné

Patrick Pergament, CEO di Petit Bateau

Patrick Pergament, CEO di Petit Bateau

Cosa può portare a Petit Bateau, lo stile Kitsuné? Rendere più moderni i nostri grandi classici. Giocando con le materie, reinventare un look moderno, ma assolutamente autentico. La nostra marinière originale tornerà in una nuova veste, con uno spirito nuovo, così come verrà proposta una nuova idea di caban. L’idea è quella di partire proprio da quello che siamo, per arrivare ad un’immagine più moderna. Non si parla assolutamente di collezione “Moda” bensì di una reinterpretazione moderna e attuale dei nostri capi storici.

Dopo il grande successo della capsule collection realizzata dai due designers per Petit Bateau, i fans ricordano perfettamente quel simpatico logo che rappresentava un nodo da marinaio a forma di cuore. La collezione adulta avrà un logo particolare? No. L’idea non è assolutamente quella di creare una seconda linea. Non si tratta di una nuova collaborazione, ma solo di un incarico per lavorare sulla collezione per adulti che già esiste. Si parte quindi proprio dal marchio. Quello che vogliamo è proporre lo sguardo del createur sul marchio. Si parla di un marchio solo, non di un moltiplicarsi delle linee.

NEWS MODA SULLA TUA MAIL

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp