Rinasce dalle ceneri la new collection di Sergei Grinko

Ispirata all’isola leggendaria di Atlantide “sprofondata sotto terra similmente ingoiata dal mare” e rinata dalle ceneri come scrisse Platone, la collezione primavera-estate 2012 di Sergei Grinko reinterpreta personaggi, miti naturalistici e mondi marini sospesi tra realtà e leggenda. La donna Grinko è la Regina dei Mari, colei che splende di bellezza negli abissi più cupi. […]

Ispirata all’isola leggendaria di Atlantidesprofondata sotto terra similmente ingoiata dal mare” e rinata dalle ceneri come scrisse Platone, la collezione primavera-estate 2012 di Sergei Grinko reinterpreta personaggi, miti naturalistici e mondi marini sospesi tra realtà e leggenda. La donna Grinko è la Regina dei Mari, colei che splende di bellezza negli abissi più cupi. Lunghe e fluttuanti cappe trapezoidali, gocce di resina e cristalli applicate su giacche, gonne a vita alta molto corte e argentee abbinate a top corallo, top come costumi, anch’essi proposti in tonalità cangianti, che riflettono riflessi di luce infiniti. Blu, turchesi, verdi, grigi colorano chiffon trasparenti, sete rigide, velluti effetto bagnato.

I bijoux diventano importanti… fatti di resina, rafia e cristalli decorano anche i visi ondeggiando sotto le note dell’opera “Tomorrow in a Year” dei Darwin’s. E.M.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Sergei Grinko Spring-Summer 2012
Sergei Grinko Spring-Summer 2012
Sergei Grinko Spring-Summer 2012
Sergei Grinko Spring-Summer 2012
Sergei Grinko Spring-Summer 2012
Sergei Grinko Spring-Summer 2012
Sergei Grinko Spring-Summer 2012
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp