Nastro Azzurro “Say Yes!”

L’avrete sicuramente notata su free press, riviste e cartelloni pubblicitari. Da qui a settembre, piano piano entrerà in scena anche in tv, su web e via radio. E’ la “strana” pubblicità che fa di una frase perentoria il suo liet motiv: “Ti hanno insegnato che nella vita devi imparare a dire No. Falso! La vera […]

L’avrete sicuramente notata su free press, riviste e cartelloni pubblicitari. Da qui a settembre, piano piano entrerà in scena anche in tv, su web e via radio. E’ la “strana” pubblicità che fa di una frase perentoria il suo liet motiv: “Ti hanno insegnato che nella vita devi imparare a dire No. Falso! La vera cosa difficile è dire Sì“. Caratteri semplici ed elementari in blu su sfondo bianco che, per i più sagaci, forse evocano qualcosa… Inizia così la nuova campagna Nastro Azzurro, nata dalla creatività dell’agenzia Kennedy + Castro, diretta dal britannico Tony Kaye, che omaggia un know how tutto italiano.

Ogni frase, preceduta da un Sì parla di noi tutti. C’è chi vorrebbe cambiare il mondo, chi ci riesce; chi ascolta i vecchi dischi di Janis Joplin, Jim Morrison e Jimi Hendrix e capisce molte cose; chi coglie le occasioni al volo, chi aspetta il prossimo treno; chi legge quei libri che cambiano la vita, chi la vita, invece, prova a cambiarsela da solo.

Non solo una campagna volta a pubblicizzare un orgoglio italiano, ma portavoce di un messaggio profondo, importante in linea con la filosofia dell’intero progetto dei valori Nastro Azzurro: “O bevi o guidi” (alcolparliamone.it).

Una trovata bellissima dove, forse per la prima volta, non viene data assoluta importanza al brand, ma alle parole, sincere e toccanti che appartengono un po’ a tutti noi. E.M.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Nastro AzzurroNastro Azzurro
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp