Venerdì scorso durante Spositalia, Carlo Pignatelli ha creato un evento con la sfilata della sublime collezione Cerimonia. Lo silista torinese avrebbe potuto ispirarsi a Kate & William, ma no, ha scelto di lasciarsi guidare dall’amore che unì Edoardo VIII Principe di Galles e l’americana Wallis Simpson. Una coppia immortalata dalla stampa, ammirata grazie a un’allure impeccabile costruita su abiti dai tessuti pregiati e accessori personalizzati ad arte. Tanto da ispirare il film WE, di prossima uscita, prodotto e diretto da Madonna.

Stile Déco e anni ’30 per La Sposa che punta su toni ovattati, cipriati e carnali, ma anche sulla luccentezza con il satin e i dettagli impreziositi da cristalli Swarovski. Il colore star però rimane l’avorio, che talvolta si veste di incursioni di rosa petalo e grigio argento, anche se a tratti intervengono anche punte di rosso rubino e verde smeraldo.

Per Lo Sposo invece si suggerisce una base cromatica “nude” pervasa da bagliori bizantini, com il rame, l’oro e l’argento. Si gioca anche con il micro rilievo in superficie, come se fosse disegnato a mano libera grazie al micro lurex che propone motivi floreali, jacquard o ricami. Per chi si sposa di sera? E’ di rigore il tuxedo, possibilmente color midnight blue, accanto all’intramontabile nero. La possibile alternativa è il frac e il tight. In passerella, ha sfilato anche l’abito creato da Carlo Pignatelli per il matrimonio a Montecarlo del calciatore del Chelsea, Didier Drogba. E.L.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Carlo Pignatelli Cerimonia 2012
Carlo Pignatelli Cerimonia 2012
Carlo Pignatelli Cerimonia 2012
Carlo Pignatelli Cerimonia 2012
Carlo Pignatelli Cerimonia 2012
Carlo Pignatelli Cerimonia 2012
Carlo Pignatelli Cerimonia 2012