Men’s Fashion Week: Costume National dice no alla cravatta e alla camicia VIDEO

Dallo spirito ribelle e sempre più grintoso il look maschile proposto da Ennio Capasa per Costume National che lancia in passerella capi assemblati a laser, tagli puliti e giacche reversibili, inventando così molteplici possibilità di stile per l’uomo cosmopolita e viaggiatore del terzo millennio. “Tradizione sartoriale e ricerca si fondono con lo spirito ribelle che […]

Dallo spirito ribelle e sempre più grintoso il look maschile proposto da Ennio Capasa per Costume National che lancia in passerella capi assemblati a laser, tagli puliti e giacche reversibili, inventando così molteplici possibilità di stile per l’uomo cosmopolita e viaggiatore del terzo millennio. “Tradizione sartoriale e ricerca si fondono con lo spirito ribelle che è nella creatività di ciascuno di noi. E’ una collezione da toccare dove la sperimentazione è costante” queste le parole enigmatiche del designer, che promuove i maglioni a righe o i total look monocromatici, dove il grigio, in tutte le sue varianti, è (e rimane) il principe della prossima stagione.

I completi eleganti vengono sdrammatizzati dall’uso di giacchini corti in pelle o cappotti termosaldati con rifiniture a vivo che diventano decorazioni. No alla camicia e alla cravatta, classici elementi che caratterizzano il guardaroba maschile ma che, per una stagione, è possibile lasciarli nell’armadio! E.M.

Registrati gratis a Privalia: sconti fino al 70%

Costume National A-I 2011/2012Costume National A-I 2011/2012

Commenti

comments