E’ stagione di Emu Australia

Da qualche anno, i boots in montone stanno spopolando. Oggi presentiamo uno dei brand produttori di boot in sheepskin più famoso al mondo: EMU Australia. Il brand prende il suo nome dall’uccello rappresentativo dell’Australia…una sorta di struzzo che vive nell’outback del “land down under”. Gli stessi valori hanno spinto la compagnia ad attribuirsi il nome dell’animale nazionale per eccelenza…

Ma vediamo un po’ le proposte per questo inverno. Passando il classico modello Stinger disponibile nelle versioni alte, medie e basse troviamo il modello Alba con un taglio asimmetrico a metà polpaccio e decorati con inserti di pelle vintage e  bottoni in legno. Il modello Angels è chiuso da un cinturino in pelle invecchiata con fibbia e occhielli in metallo anticato. Kingsly invece può essere risvoltato o portato alto alla caviglia.

Per chi volesse un modello decorato con lacci le proposte sono tante: Tundra dal taglio asimmetrico e che rispetta la curva naturale delle gambe, Slalom chiusi da lacci lateralmente, Paddington chiusi con inserti di pelle e alamari e infine Naloo impreziosito da cinturini in pelle anticata e fibbie in metallo vintage.

Molto simili al modello classico ecco il boot Jarrah decorato con un taglio asimmetrico profilato a contrasto. Gli originalissimi Illoura che possono essere indossati con la parte anteriore ripiegata e fermata da un cinturino regolabile in pelle con fibbia. A completare la collezione donna troviamo i mocassini in suede Talia ispirati ai classici modelli driver con morsetto in metallo anticato e foderati con morbidissimo montone rovesciato.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp