A cura di Marco Loriga

Aldo Campione

Fare del gioiello un “Made to Measure”. E dei diamanti, perle, topazi e di tutti i preziosi, degli elementi da combinare ad hoc realizzando quasi una Haute Couture della gioielleria che nel caso di Aldo Campione, sta conquistando stagione dopo stagione una clientela nazionale e sempre piu’ internazionale.

Imprenditore, designer, esperto d’arte e di pietre preziose Campione (www.aldocampionejewels.it) sta sviluppando con il suo lavoro, un nuovo concetto di alta gioielleria di ricerca. Pezzi unici come oggetti d’arte, che trovano il loro spazio espositivo, in una location simil-Museo  Palazzo Biscari  a Catania , che è anche  headquarter della griffe.

La costante della sperimentazione, la ricerca delle pietre, la realizzazione “ad personam” di ogni gioiello ed uno staff di giovanissimi  – in primis il designer Vincenzo Orifici – per cogliere spunti e tendenze per ogni collezione.

Ci racconta com’è iniziato il suo percorso nel mondo della gioielleria? La passione per il diamante mi ha trascinato nel affascinante mondo delle gemme dandomi la possibilità di esternare e realizzare creazioni che si distinguono per unicità, fattura e bellezza.