C’era come un’aria di fiaba, di sogno, di incanto nella Galleria Meravigli di Milano, in questa fredda serata del 26 ottobre. La Galleria si è infatti trasformata in “Jardin des Dandies et des Muses” per l’evento di Perrier-Jouët. Lo champagne e in particolare la Cuvée Belle Epoque di Perrier-Jouët è da sempre stata esaltata dai dandy del mondo intero. Si racconta anche che lo stesso Oscar Wilde dalla sua prigione reclamava una bottiglia di Perrier-Jouët 1874.

Cosi, per presentare al pubblico, come si deve, la sua Dandy Bag in limited edition e in collaborazione con Borsalino, Perrier-Jouët crea l’evento con un allestimento degno di un film, numerosi ospiti come Filippa Lagerback, Ivan Olita, Chiara Tortorella, o ancora Alessandro e Wilma Borghese, con l’editore Luca Garavaglia e l’esperto dei dandy Giuseppe Scaraffia, ma anche due protagonisti sublimi, lei Muse, lui Dandy: Eva Riccobono e Matteo Ceccarini, una coppia intellettualmente vivace, ironica, stravagante, ma soprattutto dall’eleganza innata.

La Dandy Bag, creata dal fashion designer Isaac Reina, disponibile in Italia in soli 5 pezzi, è realizzata in collaborazione con Borsalino, in morbidissima pelle nera fuori e verde dentro propone non solo una Cuvée Belle Epoque 2002, ma anche due flûtes, due cappelli in feltro Borsalino con marocchino interno prsonalizzato Perrier-Jouët ma anche una copia del “A Dandy’s Champagne Notebook – Absolutely everything you need to know about the pleasure of Champagne” by David Piper, con illustrazioni di Kareem Iliya.

Registrati gratis a Privalia: sconti fino al 70%

Fonte foto: press office Perrie-Jouet

Matteo Ceccarini e Eva RiccobonoMatteo Ceccarini e Eva Riccobono

 

Dandy BagDandy Bag