Per presentare la collezione primavera-estate 2011 Malìparmi scende in piazza per interagire vis-à-vis con il pubblico. Il 2 luglio è stata la volta di Piazza delle Erbe a Padova; Palazzo Moroni e Palazzo della Ragione hanno aperto le porte a “Garden of Diversity“, una collezione dall’aspetto surreale, magico, che ricorda le atmosfere del celebre libro della Burnett (“The Secret Garden”), ma con qualcosa in più: virtuali frammenti di backstage ripresi dall’occhio sapiente della telecamera del regista Marco Pozzi. “Non si cercano cose nuove, ma si impara a guardare” e non c’è luogo migliore di un giardino per rappresentare il concetto.

Ispirazioni anni Venti, Cinquanta e Sessanta ri-emergono su abiti stampati e sul denim e la tavolozza pittorica si anima di colore e luce. Le modelle seguono un sentiero immaginario fatto di effimera fantasia e sculture di carta.

Luoghi irreali e virtuali a confronto, per rappresentare un percorso che parte dalle origini e arriva ai giorni nostri. E.M.

Registrati gratis a Privalia: sconti fino al 70%

Maliparmi P-E 2011
Maliparmi P-E 2011
Maliparmi P-E 2011
Maliparmi P-E 2011
Maliparmi P-E 2011