A cura di Elise Lefort


ARE YOU READY TO CARRIE ON? Questa frase l’avrete sentita o tanto meno già letta! Dove? Nel trailer dell’attesissimo sequel di Sex and the City 2. Il sequel del film che fa impazzire le fans della celebre serie di HBO. La serie “Sex and the City”, basata sul romanzo di Candace Bushnell, fu trasmessa dal 1998 al 2004, creata da Darren Star, già creatore di Beverly Hills 90210.

Focalizzata su un gruppo di ragazze trentenni e single, residenti sulla splendida isola di Manhattan, con passioni come amicizia e amore sul fondo di seduzione, paillettes e moda! La moda, proprio uno dei leit motv della serie, filo conduttore che ha contribuito, grazie alla popolarità della serie, a creare il mito di numeri accessori, o pezzi della moda, rendendoli cult nel mondo intero.
Mentre all’inizio erano proprio gli stylist della serie a chiedere agli stilisti di fornire alcuni look o altri outfit, ora sono proprio questi ultimi a voler assolutamente apparire nella serie, ancora meglio se per essere indossati da Sarah Jessica Parker alias Carrie Bradshaw, giornalista cosmopolita di tendenza, afferrata sulle questioni di sesso.. e di moda! Un’immagine di donna libera e alla page, che vive alla perfezione nella sua epoca e che morde la vita a pieni denti, dall’alto dei suoi tacchi 12.

Da allora, non c’è fashionista nel mondo intero che non si sogni di possedere un paio, o due, di Manolo (Manolo Blahnik in realtà bensì dopo la loro fama nella serie non sia nemmeno più utile usare il nome completo). Un nome che fa talmente impazzire la nostra Carrie, tanto da lanciare l’idea di depositare la sua lista di nozze (matrimonio con se stessa in quanto single affermata e fiera), proprio nella bellissima boutique New Yorchese di Manolo Blahnik. Perché nessuno ci aveva pensato prima?