La prima edizione di PROFASHION www.professionistidellamoda.it il concorso realizzato dalla Scuola di Alta Formazione Eidos Communication www.eidos.co.it  sponsored by David Mayer Naman, media partner Fashion Times si è conclusa domenica 7 marzo. Possiamo dire che è stato un successo? Permetteteci di strafare un po’ ma siamo davvero felici di aver coinvolto tanti giovani appassionati della scrittura e della moda e di aver dato la possibilità ad alcuni di loro di pubblicare i loro piccoli “capolavori” sul blog e ai vincitori di vederli su Fashion Times.

Molti non sono riusciti a partecipare: fino agli ultimi minuti continuavano ad arrivare articoli e comunicati. Proprio per questo Eidos Communication ha deciso di indire una seconda edizione del concorso che si è aperta il 15 marzo e proclamerà altri talenti del giornalismo di moda.


A cura di Claudia Mastrapasqua

Claudia Mastrapasqua

Rivisitazioni di tessuti, capi e canoni del menswear classico mescolati a pezzi casual dal gusto metropolitano con l’aggiunta di accessori di forte impatto fashion e dettagli inattesi. La formula per il Total Look primavera-estate 2010 griffato DMN lascia il segno.

È il segno personalissimo e inconfondibile di un uomo sicuro di sé e del suo sex appeal, che ama giocare con la sua mascolinità tra ironia e anticonformismo; moderno narciso divertito e divertente, sempre sopra le righe, mai perso nella vertigine di frivolezze sfrenate.

Tutto è bilanciato, in una gioiosa e sapiente mescolanza di colori, texture, linee, elementi suggeriti dalle tendenze internazionali più recenti e dai must have che hanno fatto la storia dello style. “Enjoy your Style” è il leitmotiv della campagna pubblicitaria che declina l’Uomo di DMN in un caleidoscopio di mood: il brit efebico che ironizza bombetta e papillon nell’accostamento a polo e giubbotti dal taglio sportivo; il viaggiatore cosmopolita che abbina trench safari, bermuda camouflage ridisegnati con linee asciutte a leggeri golf dai colori tenui –  il blu, il mauve, il bianco si alternano alla vivacità del rosso, alla iridescenza del grigio perla, al nero. Troviamo il beat metropolitano che mescola camicie slim stropicciate ad eleganti gilet, vezzosi foulard o bandane dai colori hi-tech completano l’outfit. DMN veste anche il dandy in Principe di Galles che si accende di bagliori glam nei capispalla dai tessuti traslucidi, texture metalliche e
dettagli che ora caricano un accento, ora smorzano un eccesso, regalano nuove suggestioni di stile.

Differenti mood per esprimere un modo d’essere unico. La sua essenza è racchiusa nelle inedite note olfattive del profumo che accompagna la collezione: “You First”, monito di un sano egotismo socievole e curioso.

Sarà per la ritrovata completezza del nome originario dello stilista (da David Mayer a David Mayer Naman), che si riflette in una memoria stilistica più complessa; sarà per l’apertura a un gusto più cosmopolita, dettata dall’ampliamento del Brand ai mercati internazionali, quest’uomo ci appare più maturo rispetto alle passate collezioni, capace non solo di captare le tendenze di stile, ma di fare tendenza. Al fianco dei maestri dell’alta moda e – chissà – accompagnato da un’anima gemella al femminile.