I gioielli di DanielaDeMarchi trovano finalmente il loro spazio naturale con l’apertura a Milano del nuovissimo e sofisticato negozio DanielaDeMarchi in via dei Piatti 9, a pochi passi da piazza Duomo. Un nuovo atelier suggestivo di 150 metri quadri al piano terra di un palazzo originario del XVI secolo.

All’interno della boutique si respira il sapore caratteristico del “fatto a mano”, rispecchiato nella scelta di pezzi unici d’arredo, come il divano fine settecento o le irresistibili sedie “chiavarine”.

Ma arriviamo all’argomento più interessante: i gioielli! DanielaDeMarchi presenta una collezione dove coralli, rami, cortecce, frutti e altri infiniti elementi naturali diventano l’inesauribile fonte d’ispirazione di ricercate collezioni di gioielli.

In occasione dell’inaugurazione, avvenuta a Milano il 25 novembre, DanielaDeMarchi ha presentato un nuovo e particolare processo alchemico, il Dropage, una texture che porta un nome internazionale frutto della globalizzazione linguistica, che porta in sé il vocabolo inglese “drop” che significa goccia, volutamente pronunciato alla francese per enfatizzarne la voluttuosità.

Il Dropage è un procedimento applicato alla tecnica della fusione a cera persa: con l’utilizzo del calore la cera viene portata allo stato liquido, per poi essere riportata allo stato solido scomposta in piccole gocce dalla forma sferica, forgiate una ad una.

Nuovo Atelier DanielaDeMarchiNuovo Atelier DanielaDeMarchi