I tatuaggi arrivano anche in passerella!

Chantel Miller, Senior Artist di M.A.C, ha collaborato con le designer Kate e Laura Mulleavy di Rodarte, creando disegni con evocazioni futuristico-tribali in stile tatuaggio su tutto il braccio, sull’avambraccio e sul collo delle modelle. In passerella dunque una donna che non ha il timore di mostrare il suo lato artistico-alternativo, imponendo il body painting […]

Chantel Miller, Senior Artist di M.A.C, ha collaborato con le designer Kate e Laura Mulleavy di Rodarte, creando disegni con evocazioni futuristico-tribali in stile tatuaggio su tutto il braccio, sull’avambraccio e sul collo delle modelle. In passerella dunque una donna che non ha il timore di mostrare il suo lato artistico-alternativo, imponendo il body painting anche alla moda.

La mattina della sfilata Chantel, specializzata in body painting, ha lavorato per quattro ore con un team di 40 make-up artist per realizzare queste elaborate decorazioni. Su ogni modella è stata disegnata una diversa combinazione di motivi, basata sull’outfit indossato. Sono stati ideati quattro diversi disegni per il braccio, uno per il collo e otto per l’avambraccio. In merito ai look realizzati, Chantel ha dichiarato: “Nel body painting l’applicazione è in assoluto l’elemento chiave. Per realizzare disegni di questo tipo i pennelli giocano un ruolo essenziale”.

“L’idea dei tattoo è nata dal desiderio di Kate e Laura di celebrare il make-up come forma d’arte non solo per il viso ma anche per il corpo, in maniera del tutto simile all’utilizzo che viene fatto dell’henné nella cultura Indiana. Il make-up deve essere considerato un accessorio moda, da abbinare agli abiti proprio come si fa con braccialetti e collane,” afferma Chantel Miller. F.A.

  

Commenti

comments