Ogni anno è caratterizzato dalla cosiddetta ‘meta del momento’, un luogo particolarmente gettonato dai viaggiatori di tutto il mondo, che lo hanno eletto il ‘must see’ della stagione. L’Indonesia è sicuramente il viaggio più chiacchierato dell’estate, si tratta infatti di una nazione veramente unica per la sua storia millenaria, ricca di cultura e tradizioni, di cui non potrete di certo fare a meno.

La sua ubicazione, nel sud-est asiatico, la rende un territorio dal clima temperato, particolarmente adatto per tutti coloro che prediligono ambienti equilibrati, non troppo freddi e soggetti a una bassa escursione termica durante le giornate. I punti di forza di questo Paese sono tantissimi e tutti da tenere in considerazione, ma nello specifico, cosa è opportuno ricordare quando si sceglie di affrontare un viaggio simile?

É giusto pianificare il proprio viaggio da soli, o è meglio affidarsi a mani esperte di professionisti del settore?

Consigli pratici per il vostro viaggio

É bene avere ben chiaro l’obiettivo del proprio viaggio all’estero, e organizzarlo nel miglior modo possibile, cercando di valutarne ogni aspetto, includendo pro e contro. Per questo infatti è sempre consigliato avvalersi di professionisti nel settore, che siano in grado di orientarvi verso la scelta giusta, attraverso informazioni dettagliate e sicure. Un consiglio da seguire però, è quello di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio, in modo tale da essere tutelati in ogni momento del vostro soggiorno.

Con un supporto 24h e completamente proveniente dall’Italia, è sicuramente un’opzione valida da tenere in considerazione se si vuole il meglio dal proprio spostamento all’estero. Affidarsi a una polizza di questo genere infatti, garantisce agevolazioni veramente utili, tra cui la possibilità di accedere gratis a prestazioni mediche urgenti senza possedere un fondo sanitario obbligatorio (essenziale in alcuni paesi extra-europei).Il rientro in patria poi, è gestito in modo mirato e rispettoso delle regole comunitarie (ove imposte), operando diversamente in caso di loro mancanza, attraverso l’utilizzo di canali privilegiati e iter specifici.

Cosa vedere?

Quando ci si reca in luoghi così lontani ed estesi, si devono tenere in considerazione tappe di interesse storico/culturale che possano far comprendere a pieno l’anima e l’essenza del territorio, meglio se attraverso tour guidati o spostamenti di gruppo.

Infatti, sarebbe opportuno non viaggiare mai soli, ma sempre in compagnia, magari avvalendosi di personale qualificato che conosca il territorio in ogni suo aspetto. Dopo le dovute premesse quindi, dove recarsi?

Ma soprattutto, in Indonesia cosa vedere? La città maggiormente visitata è Giacarta, ma per tutti gli amanti della natura, è giusto consigliare di recarsi presso le isole di Bali, Sumatra e Komodo, famose per la loro fauna e gli scorci caratteristici. Una chicca dell’oriente, che saprà come entrare veramente nei vostri cuori, facendovi immergere in una realtà tanto diversa quanto ricca di usi e costumi, che ne definiscono la bellezza in ogni sua sfaccettatura.