Macchina caffè: come sceglierla in base a queste caratteristiche

La scelta della macchina da caffè è questione assai seria per gli amanti di questa bevanda amata e apprezzata in tutto il mondo. In Italia, dove il caffè è patrimonio nazionale, la scelta è ancor più rilevante.

macchina caffe

L’espresso: le caffetterie italiane dove bere il miglior caffè italiano (in Italia)

Ognuno di noi ha le proprie esigenze in tal senso ed è per questo che è bene conoscere le caratteristiche che poi ci faranno scegliere la macchina da caffè più adatta a ciò che stiamo cercando. Preferiamo una macchina da caffè espresso oppure una moka? E tra le macchine da caffè espresso vogliamo optare per una per capsule, per cialde oppure per caffè in polvere? E se invece avessimo bisogno di una macchina da caffè a chicchi? Se stiamo valutando quale macchina da caffè acquistare in base alle sue caratteristiche, leggendo questo articolo potremmo avere le idee un po’ più chiare su quale scelta compiere. Forse, il modo migliore per scegliere la macchina da caffè più adatta alle nostre esigenze è partire dal tipo di caffè che ci piacerebbe utilizzare.

Macchina caffè espresso: come sceglierla in base alle caratteristiche

Partendo dal criterio illustrato poco fa, iniziamo a capire quale macchina per il caffè espresso scegliere fra le alternative presenti sul mercato.

Se preferiamo il caffè a capsule, di certo siamo consumatori che amano preparare il caffè in modo semplice e alquanto veloce. Le macchine da caffè per capsule, inoltre, sono in genere molto pratiche, sia perché sono di facile utilizzo sia perché sono poi semplici da pulire, anche se le cialde non sporcano molto. Tale tipologia di macchina è particolarmente apprezzata in quanto le capsule sono in grado di conservare al meglio le qualità del caffè, permettendo quindi di ottenere una bevanda in grado di soddisfare anche i palati più fini. Tra gli altri vantaggi di cui le macchine da caffè a cialde consentono di beneficiare, vi sono, come abbiamo già detto, la facilità di utilizzo – per preparare il caffè è necessario unicamente inserire la capsula, ossia la porzione monodose di caffè, e attivare il pulsante che darà il via all’erogazione -, la garanzia che il caffè, chiuso nella capsula, resti sempre fresco e non veda le sue qualità alterarsi. Se vogliamo cercare anche qualche nota negativa, va detto che bisogna tenere in conto che il prezzo delle capsule è mediamente più alto rispetto a quello delle cialde e del caffè in polvere. Chi ha a cuore l’impatto ambientale di ciò che consuma, non sarà poi contento di sapere che le capsule sono fatte di alluminio o plastica. L’ultima nota negativa di cui tener conto è che scelta la marca della macchina da caffè poi si è sostanzialmente legati alla stessa marca anche nella scelta delle capsule da acquistare.

L’alternativa alla macchina da caffè a capsule è la macchina da caffè a cialde. In merito a quest’ultima, occorre sapere alcune cose prima di procedere nella scelta definitiva del modello da acquistare. La prima informazione da conoscere riguarda i costi: le macchine da caffè a cialde sono mediamente più care. Questo particolare, però, non deve spaventare un probabile acquirente: le cialde, per contro, sono meno costose delle capsule e questo consente di bilanciare la spesa iniziale per la macchina. Tra gli altri vantaggi dell’uso delle cialde, vi è anche il fatto che le varie marche possono poi essere utilizzate su qualsiasi macchina da caffè (al contrario delle capsule, legate alla marca della macchina). Tra i contro, invece, è bene ricordare che le cialde sono rivestite di carta e questo non le rende molto durature nel tempo. Se vogliamo far sì che la qualità del caffè resti alta, le cialde vanno consumate entro un dato periodo di tempo. Infine un pro e un contro della macchina da caffè a cialde: il pro riguarda il fatto che la stessa può essere in genere utilizzata anche con il caffè in polvere mentre il contro è inerente al fatto che sia più impegnativa da pulire rispetto alla macchina da caffè a capsule.

Chi ama il caffè sa probabilmente quanto sia importante avere la possibilità di macinare il caffè subito prima di prepararne la bevanda. A tal scopo sono state create le macchine da caffè automatiche, in grado di macinare il caffè in chicchi e poi di preparare la bevanda subito dopo. I vantaggi, oltre all’alta qualità di quanto preparato, riguardano i pochi rifiuti prodotti in lavorazione e la possibilità di scegliere qualsiasi tipo di caffè in chicchi. I lati negativi di questa macchina da caffè riguardano invece i costi potenzialmente molto alti per l’acquisto del macchinario e, viste le dimensioni dello stesso, anche una maggiore quantità di rifiuti da smaltire di volta in volta. Prima di acquistare una tale tipologia di macchina da caffè è bene sapere che occorre molto spazio (in genere si tratta di macchine molto ingombranti) e che i tempi di preparazione del caffè saranno più lunghi rispetto ai modelli presentati in precedenza.

Moka: come sceglierla in base alle caratteristiche

Chi è legato alle vecchie tradizioni e vive la preparazione del caffè come una sorta di rito quotidiano, vorrà probabilmente puntare sulla moka durante la scelta della macchina da caffè da acquistare. In questo caso abbiamo a disposizione un macchinario che ci consente di preparare il caffè in polvere – avendo quindi la possibilità di optare per il caffè che preferiamo – e di farlo anche a costi assai contenuti. La moka non richiede grande manutenzione e al momento del lavaggio va soltanto sciacquata con acqua. La moka si rivela inoltre essere ottima scelta per chi ha a cuore l’impatto ambientale, visto che il caffè in polvere non è contenuto dentro alcun materiale.

Scegliere moka o macchina da caffè espresso?

A questa domanda hanno tentato di rispondere in molti. In realtà la risposta è molto soggettiva e dipende dalle necessità di ognuno di noi. Chi vuole preparare il caffè in modo veloce, senza rinunciare alla qualità, verterà su cialde e capsule. Chi desidera un caffè di altissima qualità ma che richiede un po’ più di tempo per essere preparato, punterà sulle macchine automatiche. Chi invece ha piacere a preparare manualmente il proprio caffè punterà sulla moka. A ognuno la sua, insomma.


Fonte foto: Meruyert Gonullu da Pexels

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp