make up ombretto

Può essere una crema, un liquido o una polvere colorata che va applicata sulle palpebre. Per un risultato semplice e per “tutti i giorni” si può stendere un velo sottile e uniforme di ombretto del colore preferito (abbinato al colore di occhi e capelli o al vestiario). Per un trucco più sofisticato, “da sera”, dovrete invece scegliere due colori (di solito due tonalità: una più chiara e una più scura dello stesso colore) da abbinare.

Il mercato dei cosmetici offre diverse soluzioni di ombretti, come quelli del marchio Maybelline. Un marchio che vede la luce nel lontano 1913 quando il chimico Thomas Williams crea appositamente per la sorella Maybel (da cui l’azienda prende il nome) un composto di vaselina e polvere di carbone, in grado di rendere più scure le ciglia e più seducente lo sguardo.

Nel corso degli anni questo marchio è stato sempre più amato dalle star del cinema come Irene Rich e tante altre. Merito soprattutto di prodotti come Maybelline Color Strike. Si tratta di una serie di ombretti che consentono di truccare le palpebre a proprio piacimento e conferiscono ad ogni trucco una nuova dimensione. Maybelline Color Strike ha una pigmentazione molto intensa e lunga durata, è facile da usare ed è molto indicato per qualsiasi occasione.

Come scegliere l’ombretto

L’ombretto è quindi un cosmetico molto importante che va utilizzato ed abbinato nel migliore dei modi. Infatti, anche se le palette propongono ombretti con 70 o 100 colori e più, questo non vuol dire che possiamo impiegarli tutti. Scegliere l’ombretto giusto è essenziale per riuscire a creare un look perfetto.

L’ombretto è in grado di migliorare visibilmente il look inoltre gli occhi risaltano al meglio se si opta per il colore migliore per la propria pelle e per il proprio viso.

Chi ha gli occhi azzurri o generalmente chiari può optare per colori come il bronzo, il blu, l’azzurro, il panna o vaniglia, il marrone scuro, il nero, l’argento, il viola e l’oro. In generale è meglio optare per colori caldi, o al contrario molto freddi.

Chi ha gli occhi che tendono al verde invece può scegliere colori come l’oro, lo smeraldo, il verde prato, il rosa, il fucsia, in generale sono adatti tutti i colori pastello, che riescono a far risaltare lo sguardo. Anche il nero, il bronzo e l’oro sono ideali alle iridi verdi.

Per chi ha gli occhi che tendono al marrone chiaro, allora deve scegliere colori caldi che tendono al marrone, all’arancio, rosso mattone, bronzo, oro, beige, giallo, nero, grigio fumo, grigio scuro, arancio chiaro, giallo ocra. Tutti i toni caldi sono perfetti, invece è meglio evitare quelli freddi come l’argento, il grigio perla, il celeste ecc.

Per gli occhi scuri, invece, ci si può sbizzarire con i colori pastello che tendono a far risaltare lo sguardo, specie se si scelgono tonalità brillanti. Anche il rosa e il blu, sono colori che riescono a donare charme agli occhi scuri. Infine, i brillantini oro o argento faranno brillare anche le iridi più scure.

Fonte foto: Photo by saskia fairfull on Unsplash