Il matrimonio senza pregiudizi: perché condividere così la vita è bello

Con il passare degli anni, con l’avvento della modernità, di nuove linee di pensiero e di mode anticonformiste, il matrimonio viene sempre più snobbato ed “evitato” dai giovani di oggi, considerato come una prigione nella quale si è condannati al 41bis.

lenzuola matrimoniali

Sentirsi legati indissolubilmente l’uno all’altra, sembra spaventare la nuova generazione così vispa, spavalda, pragmatica in tutte le cose ma così “antica” nel valutare il matrimonio, nella sua essenza e nel suo significato più semplice.

Anche perché, se l’amore è vero, se l’amore è forte, se non sono presenti “se” o “ma” nel rapporto, che paura c’è a testimoniare il proprio amore su un altare addobbato di fiori e in una chiesa gremita di persone commosse. Sono davvero pochi quelli che decidono di non sposarsi in chiesa per questioni legate prettamente alla religione, perchè atei oppure perché professano religioni diverse. Infatti la maggior parte dei “contrari” si aggrappa a futili motivi per evitare di varcare le porte della chiesa e dire ad alta voce, scandendo bene: “Si lo voglio”.

Ma cari scettici, il matrimonio non è un castigo, una punizione o solo un motivo per comprare lenzuola matrimoniali e passare da un lettino di una piazza a quello di due piazze. Il matrimonio è ben altro.

Innanzitutto dovrebbe essere il naturale coronamento di due persone che si amano alla follia e che non temono di sincerare la loro unione anche davanti a Dio e giurare di restare insieme per sempre, come un patto sacro, voluto, desiderato e con la volontà di mantenerlo tale.

Anche perché l’amore vero non ha paura di niente, non teme le tempeste, le difficoltà e le incomprensioni. Quindi perchè pensare a “ma se ci lasciassimo un giorno…” invece di vivere il matrimonio come un lucchetto che unisce due vite, che vogliono essere unite, per sempre?

E poi il matrimonio ha in sé tantissimi aspetti positivi, che ad una coppia che si ama davvero può solo entusiasmare ed elettrizzare.

Per prima cosa, essere marito e moglie è un’esperienza unica, sentirsi di essere parte di un solo mondo esclusivo, è davvero un’emozione che tutti meritiamo di vivere e sentire.

Stare per sempre accanto alla persona che ci rende felice e costruire una famiglia, avere dei figli solo per amore, è un altro valido motivo per sposarsi.

Inoltre il matrimonio, come molti pensano non è né una prigione né la tomba dell’amore, è semplicemente una splendida avventura da vivere insieme tenendosi per mano sempre.

Avere una moglie o avere un marito significa anche essere sicuri di avere una spalla sulla quale appoggiarsi nei momenti bui e nei momenti di difficoltà. Svegliarsi la mattina e trovarsi al proprio fianco la persona più importante della propria vita, credo non abbiamo prezzo!

Anche le giornate sembrano essere meno lunghe e meno noiose, quando a casa c’è sempre qualcuno pronto ad alleviare stress e paura dentro un caloroso abbraccio.

E’ ovvio che nella società moderna, il matrimonio tutela legalmente i singoli più di una semplice convivenza, ma la verità è una sola: chi ama incondizionatamente e ha al suo fianco la persona perfetta, non desidera altro che gridare al mondo e al cielo che quell’amore sarà unico e per sempre.

Forse ad alcuni sembrerà esagerata, ma il matrimonio è il naturale prolungamento dell’amore.

Fonte foto: Free-Photos da Pixabay

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp