Mediaworld inaugura il Tech Village e rende Amazon ancora più forte

Mediaworld inaugura un nuovo concept di store: il Tech Village, con spazi dedicati ad Amazon e Tesla.
amazon da mediaworld

Nel comunicato stampa diramato dall’ufficio stampa di Mediaworld leggiamo “un experience center in un building di 11.000 m2 dedicato all’innovazione, con spazi espositivi, aree per la formazione e la presenza diretta dei principali leader tecnologici internazionali”.

Mediaworld diventa Tech Village: segnale di ripartenza post covid-19 dell’economia

Durante la conferenza stampa di presentazione salgono sul palco alcune istituzioni politiche, come Gianmarco Senna, Consigliere di Regione Lombardia (accompagnato anche dal Presidente Attilio Fontana, che però non si è intrattenuto per la conferenza stampa) e Pierfrancesco Maran, Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano. Entrambi parlano di futuro e di web, ma anche dell’importanza del negozio fisico. Avversari politici, ma uniti da questa idea che il web completi l’esperienza di shopping, ma non sostituisca in alcun modo i plus di entrare in uno store fisico e di toccare con mano i prodotti.

Entrambi si complimentano con Guido Monferrini, CEO Italia & Europe Executive VP di MSH Group, perché in questo momento storico post covid-19, la trasformazione dal classico store Mediaworld in Tech Village, è un segnale importante per la ripartenza, come egli stesso afferma nel quote rilasciato nel comunicato stampa.

“Siamo molto orgogliosi di inaugurare oggi il Tech Village, un passo importante verso la ripartenza che testimonia la nostra grande connessione con il territorio nazionale e la nostra volontà di continuare a investire portando valore e innovazione nel Paese. Abbiamo ideato e realizzato questo nuovo format, unico al mondo, per combinare perfettamente le tre ragioni principali per il Cliente: bisogno, scoperta, passione. Ci impegniamo tutti i giorni a sviluppare soluzioni in linea con le richieste del mercato, per essere il più vicino possibile a tutti i cittadini che ogni giorno ci danno fiducia e si affidano alla nostra esperienza”, dichiara Guido Monferrini, CEO Italia & Europe Executive VP di MSH Group.

Non si è lasciato nulla al caso. Per disegnare i nuovi spazi è stato scelto uno dei più noti architetti italiani: Fabio Novembre, che ha dichiarato “È stato per me un grande piacere poter collaborare con una realtà importante come MediaWorld e portare in vita questo progetto. I miei spazi nascono per far incontrare le persone e il Tech Village permette di vivere la tecnologia in un modo tutto nuovo, più umano e intenso. L’architettura in questo senso è pensata per soddisfare le esigenze dei clienti con diverse tipologie di spazi: il porticato perimetrale con le botteghe tecnologiche per l’approfondimento, il mercato per l’acquisto immediato, e la piazza, il cuore del village, per vivere la magia dell’innovazione e dell’intrattenimento.”

tech village mediaworld

Tutto vero, store incredibile da ogni punto di vista! La ciliegina sulla torta? Uno spazio di Tesla, il brand più innovativo del momento, con tanto di auto in mostra, fino ai primi di agosto.

Mediaworld e Amazon insieme: e chi l’avrebbe mai detto

Se non puoi sconfiggere il tuo nemico, fattelo amico. [Giulio Cesare]

Ti è mai successo di entrare in un store fisico con l’idea di acquistare un prodotto per poi ordinarlo online? A me succede spessissimo.

Per questo motivo sono rimasto davvero sorpreso dal coraggio di Mediaworld, che nel giorno dell’inaugurazione del Mediaworld Tech Village di Viale Certosa, ha presentato anche uno spazio dedicato ad Amazon: il primo spazio italiano interamente dedicato ad Alexa, un luogo in cui tutti potranno conoscere il servizio vocale di Amazon e toccare con mano i dispositivi della famiglia Echo, e non solo.

Mentre restavo fermo a guardare la bottega tecnologica Alexa, la mia mente viaggiava a qualche anno fa, quando stavo cercando un nuovo forno elettrico. Ricordo di essermi recato con mia moglie proprio da Mediaworld, in questo stesso store che oggi hanno trasformato in Tech Village, per vedere da vicino cosa offriva il mercato.

Era un sabato pomeriggio e ricordo perfettamente che il ragazzo responsabile del reparto correva da una parte all’altra, con dietro una fila ansiosa di clienti in attesa di parlare con lui. Ci dedicò solo qualche minuto, e velocemente ci indicò quello che per lui era il forno con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Indecisi su quale prodotto acquistare, smartphone alla mano, abbiamo cercato quei stessi prodotti online, per leggere qualche recensione e convincerci, per poi notare che le recensioni erano molto buone, ma soprattutto il prezzo era nettamente inferiore alla proposta sulla scaffale: ovviamente tra i primi siti proposti da Google abbiamo trovato Amazon, e direttamente da Mediaworld abbiamo ordinato il nostro nuovo forno su Amazon, con spedizione gratuita e consegna a domicilio qualche giorno dopo.

Ora la domanda a me sorge spontanea: perché Mediaworld si è messa in casa un competitor come Amazon?

Per darmi un perché ho provato a immaginare che Mediaworld non consideri Amazon un competitor, perché effettivamente ad Amazon manca proprio lo spazio che ha trovato nel Tech Village di Viale Certosa.

 

Ma come la mettiamo con l’online? L’ufficio stampa di Mediaworld alla richiesta di dati sul volume di affari generati dal loro e-commerce ci ha risposto che non possono fornire dati sul fatturato online.

Ci resterà quindi il dubbio, ma fino ad un certo punto, perché abbiamo Google che può farci da giudice e per non inquinare le prove utilizzeremo la finestra anonima del nostro browser. Ovviamente senza contare gli annunci sponsorizzati.

Facciamo un test con 5 prodotti tech:

  1. smartphone Samsung
  2. televisore 50 pollici
  3. stampante laser
  4. cuffie wireless
  5. notebook Asus

Smartphone Samsung

1 a 0 per Mediaworld che si posiziona in 4^posizione, contro la 5^ di Amazon.

smartphone samsung

Televisore 50 pollici

Pareggio di Amazon che si posiziona al secondo posto, mentre Mediaworld in seconda pagina di Google, al 12° posto.

televisore 50 pollici

Stampante laser

Rimonta di Amazon che con la prima posizione sulla ricerca di “stampante laser” super Mediaworld al 5° posto.

stampante laser

Cuffie wireless

Battaglia combattuta, ma Amazon si porta a casa la partita: Amazon in 1^posizione e Mediaworld in 2^: 3 a 1 per Amazon.

cuffie wireless

Notebook Asus

Non c’è più partita. Amazon mette a segno anche il 4° goal classificandosi alla 5^ posizione contro Mediaworld, in seconda pagina, alla 12^ posizione.

notebook asus

Oggi se dovessi comprare un forno, cosa farei?

Oggi non avrei nemmeno bisogno di fare una ricerca sul mio smartphone, perché mi basterà chiedere ad Alexa tutte le informazioni di cui ho bisogno, prezzo compreso il prezzo, direttamente dalla bottega tecnologica nei meravigliosi spazi Mediaworld.

A questo punto non mi resta che dare un sincero in bocca al lupo al nuovo Tech Village di Mediaworld, perché per chi come me è nato negli anni 80, il concetto di mega store è quasi romantico (chi non ha visto il film “Grandi Magazzini” del 1986 con un indimenticabile cast tutto italiano?!), ma i tempi cambiano e a volte abbracciare il futuro non basta più. A volte è necessario interrompere il passato, trovare il coraggio di cambiare davvero, perché l’incertezza del periodo che stiamo vivendo, ha accelerato il motore di questo cambiamento.

Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento. [Charles Darwin]

Fonte foto: press office Amazon Italia / press office Mediaworld

Commenti

comments