Il boom del fai da te: T-shirt e dintorni

Il fai da te, da pratica artigianale riservata ai pochi in grado di maneggiare con sapienza i materiali, oggi fa parte in maniera sempre più massiccia della quotidianità degli italiani.
t-shirt personalizzate

Il fai da te, da pratica artigianale riservata ai pochi in grado di maneggiare con sapienza i materiali, oggi fa parte in maniera sempre più massiccia della quotidianità degli italiani. Il boom del digitale permette di pensare, confezionare, ideare e farsi arrivare a casa praticamente qualunque prodotto, personalizzato a seconda delle proprie esigenze e soprattutto del gusto individuale. Gli esempi li abbiamo attorno ogni giorno, già a casa nostra o nelle abitazioni degli amici, per non parlare dei luoghi pubblici: dal mondo dell’hobbistica a quello della pubblicità.

Il fai da te nell’abbigliamento

Il fai-da-te ha saputo conquistare anche la moda casual, donando agli appassionati numerosi strumenti per realizzare capi originali e personalizzati, per le più svariate occasioni: una festa a sorpresa, un regalo simpatico, ma anche la voglia di mettersi in gioco nel campo della grafica e realizzare un capo o un accessorio unico che possa completare al meglio il proprio outfit. Dai prodotti per la serigrafia, fino alle aziende specializzate in questo genere di servizi, il mercato mette a disposizione dei consumatori numerosi strumenti per customizzare con facilità i propri vestiti. Da non sottovalutare anche la forza di una linea di abbigliamento studiata per spingere un brand o una nuova attività. È spesso proprio questo l’ambito in cui l’estro individuale può meglio sbizzarrirsi. Oggi non è infatti raro l’utilizzo di T-shirt e affini per rendere pubblica un’idea. Spesso una maglietta personalizzata ben riuscita può dare vita a una vera e propria moda, cavalcando un trend o uno slogan del momento.

Qualità per i privati e per il mondo del business

La produzione e la distribuzione di merchandising è un’attività che oggi fa parte del background delle grandi e piccole aziende, sia come awareness che come fidelizzazione del lavoratore. Sicuramente, trattandosi di accessori che andranno a rappresentare la propria attività, è importante prestare attenzione non solo alla qualità del prodotto, ma anche alla disponibilità di scelta. Riportiamo in tal senso la testimonianza degli esperti di Gedshop.it, azienda specializzata nella fornitura di gadget e abbigliamento personalizzato per aziende.

Uno dei punti di forza di questo genere di servizi è sicuramente dato dalla possibilità di personalizzare un numero elevato di accessori di diversa natura in una volta sola. Dalle shopper per i propri clienti, ai differenti modelli di capi di abbigliamento da personalizzare, che si tramutano anche in un regalo adatto per ogni stagione. Gedshop fa l’esempio delle magliette da uomo personalizzate, per le quali è possibile selezionare il modello, colore e forma della maglietta più consoni alla customizzazione da implementare, il che permette alle aziende di avere un prodotto finito che rispecchi la filosofia del brand.

Questo evidenzia ancora di più come mettere la massima attenzione nel realizzare un prodotto finito di qualità stia diventando una priorità anche nella moda fai-da-te, oggi più che mai.

Il trend della customizzazione ha dunque saputo incontrare l’interesse di due tipologie di pubblico differenti. Da una parte il mondo del business e delle aziende, dall’altra tutti quelli che, spinti da spirito goliardico, si entusiasmano all’idea di far produrre una serie capi che permettano di distinguere il proprio gruppo di amici: per identificare il manipolo di eroi del calcetto del martedì, o le scatenate partecipanti a un addio al nubilato. Un trend che unisce spirito creativo, capacità imprenditoriale, e amore per la moda e gli accessori. Chissà: forse questa voglia di distinguersi spicca proprio oggi, in un presente in cui i nuovi mezzi di comunicazione tendono a omologare le esistenze. Oppure, gli italiani avevano tutti un grande talento nascosto, e Internet lo ha sdoganato.

Fonte foto: Photo by Luis Quintero on Unsplash

Commenti

comments