Gucci Pin: negozi temporanei per un futuro sempre più digitale

Tra le aperture: Hong Kong, Parigi, Seoul … per un’esperienza-shopping totalmente innovativa.
gucci pin

Quell’estetica così singolare scelta da Alessandro Michele, estetica che ha “investito” e rivoluzionato il mondo Gucci, la moda e il lusso, punta ora anche in altre direzioni.

La Maison annuncia infatti tutta una serie di negozi temporanei, i Gucci Pin, le cui aperture saranno “spalmate” nel corso del prossimo anno e che prendono il nome proprio dai “pin”, ovvero le puntine segnaposto delle cartine interattive digitali.

Versace lancia la sneaker Squalo: il nuovo must della Medusa per uomo e donna

Che cosa accadrà quindi? Che una serie di Gucci Pin coinvolgerà – ed entrerà in connessione –  con i clienti in varie città del mondo e con le comunità circostanti.

L’apertura? Avverrà in diverse fasi, in periodi e forme diverse e in grandi città come Parigi, Seoul e Hong Kong ma anche dove non è presente un flagship store Gucci.

gucci pin

Gucci e ed una sempre più innovativa rivoluzione digitale quindi con singoli negozi Gucci Pin che porteranno nomi che evocano il tema del prodotto offerto al loro interno.

Ma non solo. Ogni Gucci Pin sarà accompagnato da un’esperienza digitale immersiva interattiva che la renderà un’esperienza di shopping ancora più coinvolgente, proprio per le nuove tecnologie di realtà aumentata previste per alcuni di questi negozi, nel 2020.

I primi negozi? Sono dedicati alla collezione Gift Giving 2019, che celebra il famoso motivo Flora abbinandolo alla gamma Ophidia, una delle Linee di borse Beloved della Maison, contraddistinte dal motivo GG e dal nastro Web.

I Gucci Pin Gift Giving, le cui vetrine saranno caratterizzate da palme illuminate, apriranno dai primi di Novembre in cinque località: Hong Kong Seguiranno Fukuoka Iwataya (Giappone), Seognam Hyundai Pangyo (Corea), Denver Cherry Creek Shopping Center (USA), e Galeries Lafayette (Parigi).

Fonte foto: Gucci press office

Commenti

comments