Gucci Places: 6 nuove destinazioni speciali

La Maison coinvolge nel progetto anche sei nuovi artisti.

gucci places

Si chiama Gucci Places l’iniziativa che incoraggia a scoprire e visitare, i luoghi in giro per il mondo, che hanno ispirato la Maison.

E questa ora si amplia. Ovvero arrivano sei nuove destinazioni speciali, sei nuove location, sei nuove “Gucci Places”, scelte perché riflettono il gusto e i valori che caratterizzano la Maison.

GUARDA ANCHE: 5 destinazioni per viaggiare da soli

Ecco allora aggiungersi il Dapper Dan Atelier Studio di New York (USA), l’Hollywood Forever Cemetery a Los Angeles (USA), il Gucci Garden a Firenze, i Giardini di Boboli sempre a Firenze, l’Antica Libreria Cascianelli di Roma e Daelim Museum a Seoul (Corea del Sud).

Il programma – molto speciale –  consiste in un network di luoghi con i quali la Maison ha una spiccata affinità e tutti capaci di sorprendere, destare interesse e ispirare una risposta creativa.

Per dare rilievo all’inaugurazione dei sei nuovi Places, la Maison ha chiesto ad alcuni talenti creativi di visitarle e di documentare le loro impressioni. Gli artisti hanno utilizzato fotocamere a stampa istantanea per produrre immagini spontanee che riflettessero le loro reazioni alla location loro assegnata.

Il risultato? Un originale diario visivo e del tutto personale della visita, che include angoli nascosti, appunti di viaggio e schizzi, ma anche immagini dei souvenir trovati dagli artisti, come ad esempio dei fiori raccolti nei Giardini di Boboli, le poesie scoperte nell’Antica Libreria Cascianelli e i biglietti d’ingresso al Daelim Museum. I loro nomi?

Isabella Cotier (Gucci Garden), Silvia Calderoni (Antica Libreria Cascianelli), Adrian Kozakiewicz (Giardini di Boboli), Alex Cameron (Hollywood Forever Cemetery), Coco Capitán (Daelim Museum) e Brandice Daniel (Dapper Dan Atelier).

Fonte foto: Gucci

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp