Moda eco-friendly: ecco Rifò e l’abbigliamento km zero

Rifò, il brand pratese della moda ecosostenibile, che ha presentato la nuova collezione Autunno-Inverno 2019-2020.

moda sostenibile

Rifò, il giovane brand pratese della moda ecosostenibile, fa il suo debutto a Pitti Uomo, e lo fa presentando la prima collezione di abiti interamente rigenerati, per una 95esima edizione della kermesse fiorentina all’insegna della sostenibilità e dell’attenzione all’ambiente.

GUARDA ANCHE: Scervino punta sull’eco-friendly: nuovi packaging 100% ecosostenibili

Tra le novità green dei grandi nomi del fashion internazionale, quindi, trovano spazio a Pitti Uomo anche i maglioni, gli accessori e, soprattutto, i giubbotti in lana rigenerata protagonisti della collezione Autunno-Inverno 2019/2020 di Rifò, che si conferma in questo modo una delle più interessanti novità Made In Italy in tema di eco-sostenibilità.

moda sostenibile

Nato con l’obiettivo di proporre un modello alternativo di moda sostenibile, capace di proporre un prodotto tessile di alta qualità e 100% made in Italy che, al contempo, riducesse gli sprechi, il progetto imprenditoriale di Rifò è un brillante esempio di come la tradizione possa mettersi al servizio del “nuovo”: tutti i capi Rifò, infatti, sono realizzati integralmente nel distretto tessile di Prato e prodotti con il metodo artigianale a “calata”, una speciale tipologia di produzione che garantisce risultati di pregio e minimo scarto di materiale, poiché permette di cucire i capi senza alcun genere di taglio.

moda sostenibile

Foto: Kudos Agency

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp