Baby Jogger City Tour: il passeggino compatto testato da The Sparkling Mommy

Senz'altro uno dei passeggini best seller e più amati di Baby Jogger. Leggero, ultra compatto tanto da poter essere infilato nelle cappelliere degli aerei, il City Tour è il compagno ideale per i viaggi, grandi o piccoli!

Che sia in macchina o in aereo, in treno o con i mezzi pubblici i genitori di oggi sono molto più viaggiatori di quelli di ieri. Viaggi, piccoli o grandi che spesso coinvolgono anche i bambini.

E quando il tempo stringe, quando i bagagli devono per forza essere ridotti al minimo indispensabile oppure quando si è costretti a spostarsi in città con due figli piccoli, l’unico aiuto davvero concreto è un passeggino che possa semplificarci la vita. Come City Tour, passeggino compatto più amato di Baby Jogger.

Passeggino compatto City Tour

Un alleato ultra comodo, con delle ruote che tengono discretamente bene la strada nonostante sia un passeggino leggero. A testarlo per noi è stata The Sparkling Mommy che nel suo blog racconta quanto questo passeggino le abbia “salvato la vita” durante i tragitti attraverso la città, tra treno e metropolitana, con due bimbi a seguito. Perché è proprio quelllo il segreto del City Tour. Quello di essere chiuso ultra velocemente con una mano e trasportato molto facilmente (anche volendo grazie all’aiuto di una sacca a zainetto).

Oltre a potersi infilare ovunque è anche uno degli unici passeggini a potere entrare nelle cappelliere degli aerei, e quindi ad essere consentito come bagaglio a mano.

Il compito di City Tour? Quello di aiutare al meglio possibile i genitori anche nelle piccole cose: da chiuso, rimane perfettamente in piedi.

E pur essendo un passeggino prevalentemente pratico, non ne rimane meno confortevole anche per i bambini. Reclinabile, permette al bambino di poter riposare al meglio mentre la cappottina UV +50 lo protegerà dei raggi solari.

La parte anti vento della cappottina invece lo proteggerà della troppa aria, mentre la finestrella sulla cappottina permetterà invece di fare passare un po’ d’aria se le temperature aumentano.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp