Test drive con SsangYong Tivoli: direzione mare!

A bordo della nostra SsangYong Tivoli sulla A14 in direzione Bellaria. Il nostro viaggio "Verso Nord" continua!

Dopo aver visitato i meravigliosi paesaggi dell’Umbria con il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, riprendiamo il volante della nostra SsangYong Tivoli e inseriamo come destinazione sul navigatore: Bellaria.

Particolare da non sottovalutare: la SsangYong Tivoli è dotata del navigatore per eccellenza, il Tom Tom con schermo da 7 pollici. Avere in auto un navigatore con le mappe aggiornate, al giorno d’oggi è di fondamentale importanza, se poi c’è anche la segnalazione degli autovelox, la cosa si fa davvero interessante, perché spesso non bisogna superare i limiti di velocità indicati dal buon senso per prendere una multa, quando è possibile attraversare strade dove i limiti sono bassi – dai 50 ai 70 km/h – ma dove le segnalazioni lasciano un po’ a desiderare. In questo caso il navigatore fornisce un servizio funzionale a controllare la velocità della vettura secondo i limiti della strada che stiamo percorrendo.

Bellaria-Igea Marina è una piccola località balneare in provincia di Rimini famosa per il turismo, soprattutto in Estate, e per la piadina. Perché proprio Bellaria? Perché per me ha un’importanza particolare. All’età di 17 anni partivo insieme ad una compagnia di 7 amici (tutti ragazzi!) per la prima vacanza con amici. Ricordo che fu un vero disastro. C’erano cene con scatolette di tonno e grissini e regnava la totale anarchia. Insomma, una bella esperienza.

 

Un particolare che abbiamo molto apprezzato durante il viaggio sulla A14 è la tenuta di strada della SsangYong Tivoli anche su superfici dissestate. Percorrere un’autostrada ad alta velocità e allo stesso tempo ritrovarsi su strade piene di buche o con una superficie non ottimale, può bastare per causare un incidente. Le percentuali di andare fuori strada si abbassano di tanto se la tenuta di strada dell’auto è buona. Guidare la SsangYong Tivoli equivale a prendere i comandi di un treno che non perde mai aderenza con i binari.

Altro punto di forza è la regolazione del volante in 3 diverse sensibilità: Sport, Normal e Comfort. Con la prima aumenta la ricezione del volante, la seconda è ottimale per velocità medio-alte, mentre la comfort è pensata per le manovre e per i parcheggi.

Il nostro viaggio è percorso liscio, nonostante le condizioni del manto stradale non ottimali, riusciamo ad arrivare giusto in tempo per pranzo a Bellaria per fare una bella passeggiata sulla spiaggia, salutare il mare e mangiare una bella piadina.

Prossima tappa a Ferrara, una delle città più belle d’Italia e per arrivarci abbiamo percorso una strada speciale pensata per Le Mille Miglia.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp