Come vestirsi quando si è basse: trucchi per slanciare la figura

Molto spesso la moda non è solo un gioco divertente in cui accostare linee, forme e colori, ma anche un sottile gioco ad incastri necessario a enfatizzare i propri punti di forza, nascondendo eventuali punti deboli.
come vestirsi quando si è basse

Anzi, spesso scegliere l’outfit più adatto non è più un qualcosa legato esclusivamente all’occasione, ma anche e soprattutto alla propria fisicità: sapersi valorizzare in fondo è un’arte che, fortunatamente, si può affinare.

L’obiettivo naturalmente è sempre quello di equilibrare al meglio la propria figura, slanciandola se si è piccoline o facendola apparire più elegante e morbida quando, ad esempio, non ci sono troppe curve. Capita anche, a volte, di doverla addirittura “accorciare” per scongiurare l’odiato effetto “pertica” che caratterizza le donne molto alte e dall’aspetto un po’ androgino.

Uno dei crucci di molte donne però è proprio l’altezza: si dice spesso “altezza mezza bellezza”, ma in realtà anche una donna dall’aspetto minuto può essere bellissima, come dimostrano le tante star del mondo del cinema e della musica internazionale che non arrivano al metro e sessanta (Kylie Minogue, Ariana Grande, Salma Hayek e Natalie Portman solo per citarne alcune).

Eppure a vederle calcare sicure palcoscenici e red carpet non sembrano affatto così bassine: qual è dunque il trucco?

Basta scegliere l’abito (e la scarpa) giusta!

Innanzitutto meglio evitare tutti gli abiti in cui puoi “nuotare” con il tuo fisico minuto: niente abiti over, pantaloni troppo lunghi e larghi, cappelli a falda larga che rischiano di nasconderti.

Il trucco è scegliere capi che valorizzino il tuo fisico, slanciandolo: maglie con lo scollo a V che spostino l’attenzione sulla parte alta del corpo, tubini al ginocchio, cinture sottili che evidenzino il punto vita, shorts e pantaloni skinny che mettano in risalto le gambe (anche a vita alta per spostare più su il punto vita e slanciarle) e che arrivino perfettamente alla caviglia (mai risvoltati!), stampe a righe verticali che allunghino otticamente la figura.

Anche la minigonna è una valida alleata delle donne bassine perché mostra le gambe e fa sembrare subito più alte.

Ci sono poi dei piccoli trucchi che servono per mimetizzare l’attaccatura tra il piede e la gamba, facendola subito apparire lunga e affusolata: indossare decolletè con tacco alto color nude, ad esempio, soprattutto quando non si indossano più le calze.

Sembrare più alte però non significa solo indossare tacchi alti e via: non tutte le calzature sono adatte. Ad esempio, al contrario di quello che solitamente si pensa, indossare le zeppe con abiti o gonne al ginocchio, quindi che lasciano polpaccio e caviglia scoperti, può rendere la figura più goffa perché la zeppa di per sé non aiuta a slanciare. Regala centimetri in altezza, ma non slancia. Stesso discorso per i tronchetti che, sulla gamba nuda, la “tagliano” facendoti apparire più bassina.

Altro trucco che funziona benissimo è quello di vestirsi monocolore: può essere un abito unico o anche un completo top o camicia + gonna o pants, l’importante è non tagliare la figura a metà utilizzando colori diversi (cosa invece perfetta per le donne alte).

Importante poi scegliere accessori mini: bijoux minimal, bag piccole o al massimo di medie dimensioni e da portare a spalla, mai a mano per non togliere equilibrio alla figura.

Infine un trucco che funziona sempre: la coda alta o lo chignon, ma anche i ciuffi rockabilly servono per slanciare il collo facendoti subito apparire più alta.

Al contrario, per chi è alta, valgono i principi opposti: sì a capi che spezzano la figura (top + gonna o pantalone in colori diversi), capi più morbidi, pantaloni palazzo e più lunghi della caviglia, scarpe basse o con tacchi “kitten”, giochi di stampe e righe anche orizzontali (purché non si stia lottando con la bilancia).

Consigliate anche le giacche lunghe sui fianchi che riequilibrano la figura, le longuette al polpaccio, i maxi abiti dal sapore Seventies e tutti i giochi di simmetrie per “spezzare” la figura e renderla subito più armonica.

 

 

 

Commenti

comments