Bottega Veneta: tutto sulla Cruise 2019 disegnata da Tomas Maier
Photo Gallery

“Voglio offrire ai nostri clienti qualcosa che non abbiano ancora visto” afferma Tomas Maier, Direttore Creativo della Maison.

Così la Cruise 2019 di Bottega Veneta è un moderno, assoluto, ricco, speciale e perfetto connubio di lusso tra pragmatismo ed insieme, pura e reale creatività.

E tutto ha una sua mirata ragione d’essere, una sua duplice funzione: offrire ai clienti internazionali del marchio, i capi di cui possono avere bisogno al momento giusto.

Ecco allora che Maier ha escogitato una soluzione ad hoc davvero elegante: ovvero creare tre gruppi distinti. “Funzionano come mini-collezioni”, spiega il Direttore Creativo. “La prima esce a novembre, la seconda a dicembre e l’ultima a gennaio. Ognuna è incentrata su quello che i nostri clienti potrebbero desiderare o di cui potrebbero avere bisogno quando i capi arrivano in negozio.”

La collezione donna parte così, riprendendo l’Autunno-Inverno 2018 e la sua variegata palette di colori intensi: Deep Orange, Marigold Yellow e Baccara Rose.

Nei capi invernali Maier ha giocato con proporzioni e volumi. Double cashmere e double wool, che sono dei materiali iconici per Bottega Veneta, acquisiscono un look sportivo per esempio nel montgomery oversize e nelle giacche chiuse da grandi alamari. Voluminose gonne a ruota sono abbinate a maglie spesse e giacche corte, bilanciate da stivali sottili al ginocchio e a tacco alto. Per i party della stagione? Lo stilista propone un abito voluminoso e una gonna in un delizioso taffettà pieghettato.

Per il secondo gruppo? Davvero bellissimi colori, quelli delle gemme autunnali, che lasciano il posto a fredde tonalità pastello e délavé. La discrezione-lusso dei materiali: un denso cashmere, la fur Steiff Schulte utilizzata anche nei classici teddy bear e persino un tocco di pizzo.

L’ultimo gruppo invece?  “Tutto è stampato o in fantasia”, racconta Maier. “Ma niente in coordinato.” E i look sono davvero da osservare dettaglio per dettaglio. Ogni motivo infatti è fatto di piccoli punti, che da lontano creano l’illusione di un pied-de-poule o di una stampa da tappezzeria. È quel tocco surreale che caratterizza Bottega Veneta. Ed ancora sono pensati a strati, da indossare adesso e successivamente.  La scarpa? E’ La pump con stampa animal abstract e un vivace tacco scultoreo — perfetto contrappunto allo spirito massimalista del ready-to-wear.

Passiamo all’accessorio. Maier presenta un ingegnoso ed estremamente funzionale “accessorio dell’accessorio”. Si tratta di articoli di piccola pelletteria in Intrecciato Checker — portamonete rotondi, miniportafogli rettangolari — creati per accessoriare sottili cinture o la tracolla di una borsa allargando così le possibilità di personalizzazione. Questi mini-accessori geometrici decorano anche alcune borse, come la Chain Knot, regalando un effetto Op Art. Una crossbody sinuosa e compatta è la nuova borsa da giorno perfetta per la donna sempre in movimento. Rendendo omaggio alla farfalla, da tempo simbolo di Bottega Veneta, Maier ha creato poi un’incantevole fantasia da cravatteria, stampata sulla pelle in alcuni nuovi modelli, tra cui la prima belt bag femminile.

 

Schema parallelo basato sui tre temi, anche per l’Uomo di Bottega Veneta. Anche qua il riferimento  è alla stagione Autunno-Inverno 2018 per i  colori intensi ripresi in una gamma di quadri grafici. E’ ancora i risvolti colorati su jeans in denim scuro, le maglie mélange, shearling patinati e un montgomery in double wool — un altro nuovo capo smart e sportivo — con cappuccio in maglia removibile.

Il gruppo successivo si rinnova invece con bianchi invernali e i colori del deserto punteggiati da lampi di Bubblegum Pink e Mint Green.

La palette inaspettata eleva l’uniforme casual di felpe morbide con dettagli raffinati e t-shirt indossate con giacche ispirate al workwear e pantaloni casual in cotone.

I capispalla sono estremamente funzionali, il collo staccabile  è in shearling e l’interno in pelliccia ecologica Steiff che si può portare anche da solo — tutti ideali per i molteplici climi.

Lo stilista completa poi i look con un’alternativa all’onnipresente sneaker: un colorato boot con suola in gomma e lavorazione San Crispino in versione checker. Anche per l’uomo l’arrivo della primavera ruota intorno al punto illusorio, che Maier utilizza per creare sobrie versioni puntiniste delle classiche fantasie dell’abbigliamento maschile: Principe di Galles, quadri e scozzesi. I pois sono mescolati con camicie stampate a farfalle e maglie mélange per un look che è un collage complesso ma coerente di pattern e texture. L’elemento di eccentricità è controbilanciato dalla natura essenziale delle silhouette. Le borse maschili della stagione includono modelli colorati inediti. La famiglia Micro Intrecciato in color-blocking è realizzata in calf con impresso il motivo intrecciato. Un altro nuovo gruppo, realizzato in robusto nylon scuro con profili in nappa dai colori accesi e dettagli in intrecciato, inietta nella collezione uno spirito fresco, in particolare nella nuova belt bag. Infine, la Enamel Tote è stata rivisitata con handles ed elementi in metallo smaltato in colori vivaci. In vista del prossimo Capodanno Cinese, queste totes sono accessoriate da un charm coordinato a forma di maialino realizzato in una combinazione di nappa liscia, coccodrillo e nappa intrecciata.

Commenti

comments