Chandler Bing di Friends non trova pace: la triste storia di Matthew Perry

Il celebre Chandler Bing di Friends è stato uno degli attori televisivi più amati. Ma la storia della vita di Matthew Perry è ricca di alti e bassi...

Matthew Perry

Per circa dieci anni è stato uno degli attori più amati di sempre grazie a Friends, la celebre serie tv che ha appassionato fan di tutto il mondo. Ma la vita di Matthew Perry non è stata tutta rose e fiori…

Dalla vita privata all’abuso di alcol, passando per numerosi percorsi di riabilitazione, Matthew Perry ha spesso affermato di aver avuto grossi problemi con pillole e alcolici.

Il grande successo ottenuto vestendo i panni di Chandler Bing nella serie tv Friends, oltre alla celebrità, ha portato Matthew Perry a vivere una realtà complicata: “Sono stato con Fiends dai 24 ai 34 anni. Ero all’apice della fama e mi sembrava di avere tutto. Prima della celebrità ho avuto un momento in cui mi sono molto isolato, perché soffrivo di alcolismo”.

Era il 1997 quando Matthew Perry intraprese il primo viaggio riabilitativo, per cercare di uscire dal tunnel che l’aveva ridotto vittima di alcol e sostanze stupefacenti. Secondo quanto riportato da People, Matthew Perry è rimasto nel centro di riabilitazione per circa un mese.

Dopo pochi anni, nel 2001, l’attore è tornato nuovamente in riabilitazione, per continuare con il percorso, chiedendo ai tabloid di rispettare la sua privacy in un momento così delicato.

La riabilitazione del 2001, stando a quanto riportato dal Los Angeles Times, avrebbe colto di sorpresa la produzione di Friends, che però non fece mai sapere se il programma di Matthew Perry avesse in qualche modo influenzato le riprese delle puntate.

Non solo riabilitazione. Tra il primo e il secondo tentativo di disintossicazione, Matthew Perry ha dovuto anche affrontare una pancreatite acuta, causata dalla sua vita sregolata e caratterizzata da eccessi di alcol e droghe.

Nel 2011 arriva la tera riabilitazione: “Sto progettando di andare via per un mese per concentrarmi e continuare il mio percorso di recupero” affermava Matthew Perry, che da quel momento ha scelto di portare la sua testimonianza per aiutare gli altri a difendersi da alcol e sostanze stupefacenti.

Per colpa dei suoi problemi di dipendenza, l’attore ha rivelato di aver rimosso circa tre anni di riprese. A cavallo fra la terza e la sesta stagione, Matthew Perry ha dichiarato di non avere ricordi chiari e di aver vissuto momenti davvero difficili.

Nel 2013 ha scelto di aprirsi con i fan raccontando: “Non potevo smettere e alla fine le cose sono andate così male che non potevo più nasconderlo anche se ormai lo sapevano tutti”.

Nel corso degli anni Matthew Perry ha seriamente speso parte del suo tempo e delle sue risorse economiche nel tentativo di aiutare gli altri nella sua stessa situazione, ottenendo, nel 2013, il premio Champion of Recovery dall’Office of National Drug Control Policy, ricevuto alla Casa Bianca.

A questo punto tutta sembrava procedere per il meglio, fino a quando nel 2017, anni e anni di riabilitazione e di lotta alle droghe hanno rischiato di vacillare per via di una dichiarazione fatta da una porno star, che avrebbe raccontato che l’attore le avrebbe chiesto dove poter comprare delle pillole. Attorno a questa accusa ruotano ancora dei dubbi e Matthew Perry non ha rilasciato alcuna dichiarazione, continuando a percorrere la sua strada di aiuto verso il prossimo: “La mia vita ha molto più significato ora che cerco di aiutare le persone” ha affermato Matthew Perry, sempre pronto a tendere una mano a chiunque gli chieda aiuto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp