Sfera Ebbasta: i sergreti del successo del rapper da record su Spotify

Si chiama “Rockstar” ed è il disco di Sfera Ebbasta che ha conquistato il record di streaming su Spotify, diventando un vero e proprio mito.

Sfera Ebbasta

All’anagrafe Gionata Boschetti, ma per tutti lui è Sfera Ebbasta ed è il rapper che sta ottenendo un grande successo, principalmente fra i giovanissimi.

Nato alle porte di Milano, Sfera Ebbasta ha iniziato a farsi conoscere grazie a Youtube nel 2011, ma la svolta è arrivata dopo aver conosciuto Charlie Charles, il giovane produttore che ora è noto a tutto il mondo del rap nazionale.

Il disco “Rockstar” di Sfera è uscito il 19 gennaio ed è già record: dopo un solo weekend Spotify comunica che Sfera Ebbasta ha infranto, a colpi di streaming, ogni record.

Stando proprio a quanto riportato da Spotify, Sfera Ebbasta ha raggiunto e superato il record di numero di streaming di un album in un giorno in Italia con 6.162.665 riproduzioni. Ma non si tratta dell’unico traguardo raggiunto dal rapper: l’artista ha anche ottenuto il maggior numero di streaming di 7 tracce in un giorno in Italia.

Ma ancora non è tutto, perché Sfera Ebbasta è il primo artista italiano ad entrare nella Global Chart di Spotify con 7 brani. La canzone più ascoltata è stata “Rockstar” con 873.824 riproduzioni. Al secondo e terzo posto ci sono rispettivamente “Cupido” (feat Quavo) e “Sciroppo” (feat DrefGold).

Il disco “Rockstar” è disponibile in streaming su Spotify in due diverse versioni: tutti gli utenti possono ascoltare i nuovi brani dell’artista da tre dischi di platino, mentre per gli abbonati a Spotify Premium è previsto un accesso, in anteprima, alla versione internazionale di Rockstar, che contiene alcuni brani realizzati in collaborazione con artisti come Lary Over, Rich the Kid e Tinie Tempah.

Per celebrare il grande successo di Sfera Ebbasta, Spotify e Universal Music hanno dato vita, in occasione del lancio del disco, ad un billboard in 3D a Milano, che ha incuriosito molto i passanti. Il billboard sarà disponibile fino al 2 febbraio in Largo la Foppa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp